“Se potessi lo farei”, una campagna a favore dell’allattamento

If I could, I would. Se potessi, lo farei.

È questo lo slogan di una compagna pubblicitaria provocatoria che mira a sensibilizzare gli uomini nel sostenere e incoraggiare le proprie compagne durante l’allattamento al seno. Il progetto è stato ideato da Hector Cruz, un fotografo professionista che attraverso alcuni scatti ha cercato di far riflettere il pubblico maschile su quello che dovrebbe essere il ruolo dell’uomo in questa pratica di cui non è protagonista, ma presenza necessaria per la serenità delle proprie compagne. Le foto ritraggono papà a torso nudo, che orgogliosi e sorridenti, tengono stretti al petto i propri piccoli, assumendo la posizione materna dell’allattamento.

L’idea di questo progetto è nata quando Nicole, la moglie di Hector, ha riscontrato problemi durante l’allattamento della piccola Sophia e nonostante le difficoltà ha deciso di continuare a nutrire naturalmente la neonata. Impotente davanti a una situazione che pensava fosse molto più semplice e meccanica di quello che pensava, Hector ha deciso di assumere un consulente per l’allattamento in grado di aiutare la moglie durante questo percorso. L’uomo ha cercato informazioni utili per il sostegno della propria compagna e della propria figlia, scoprendo che la chiave di un buon funzionamento è quello della partecipazione costante e immediata degli uomini in tutto quello che riguarda la vita del neonato.

Hector ha deciso così di condividere la sua esperienza con gli altri uomini, mostrando loro i benefici e l’importanza di partecipare attivamente a questo percorso. Gli uomini, pur non essendo parte attiva all’allattamento del neonato, avrebbero una grande influenza sul comportamento delle donne. Alcune ricerche avrebbero infatti dimostrato che le neo-mamme hanno più successo con l’allattamento al seno se i padri sono favorevoli e che l’atteggiamento positivo degli stessi sono due fattori principali che influenzano la scelta e la decisione delle donne di allattare.

L’allattamento infatti è uno dei problemi principali in cui la maggior parte delle donne si imbattono e il desiderio personale – che rimane a discrezione della donna – di condividere o meno questa esperienza con il neonato, spesso non viene condivisa o appoggiata dal proprio compagno.

Diventare mamme è uno dei traguardi più importanti nella vita di una donna. Un momento che porta con sé non solo la gioia naturale che ne deriva, ma anche l’ansia e la paura per un’esperienza fino a quel momento sconosciuta. Avere il sostegno del proprio partner è fondamentale per poter affrontare serenamente i primi mesi della nuova vita accanto al proprio piccolo, al fine di evitare i limiti di carattere fisico e psicologico che ne possono derivare.

Ricerca personalizzata