Serie A, 19esima giornata: cadono Juventus e Fiorentina, vola il Napoli

All’insegna delle sorprese: il 2013 del campionato di serie A inizia con il botto. Cadono quasi tutte le grandi e lo fanno in maniera rovinosa: inizia l’Inter travolta sul campo dell’Udinese con un netto 3-0, segue a ruota la Fiorentina che domina, ma perde al ‘Franchi’ contro un Pescara salvato da un Perin in versione fenomeno (0-2).

Fa ancora peggio la Juventus capace di uscire battuta tra le mura amiche contro la Sampdoria: i bianconeri, avanti di un gol e di un uomo (espulso Berardi), si fanno raggiungere e superare dalla formazione di Delio Rossi, che ringrazia la vena realizzativa del giovane Icardi, autore della doppietta decisiva. Allo Juventus Stadium finisce 1-2 per i liguri e il campionato può tirare un sospiro di sollievo: la corsa scudetto è, infatti, ancora aperta con la Lazio seconda che è a -5 dalla capolista.

Subito dietro c’è il Napoli di Edinson Cavani: il Matador è il protagonista principale della vittoria degli azzurri sulla Roma (4-1), con una tripletta che non lascia scampo agli uomini di Zeman. Senza i due punti di penalizzazione, la formazione di Mazzarri sarebbe al secondo posto a pari merito con i biancocelesti, ma se la forma dell’uruguaiano rimane questa nessun sogno è vietato ai partenopei. In risalita anche il Milan che fatica, ma supera il Siena (2-1) grazie a Bojan e Pazzini: i rossoneri sono ora al settimo posto, a sette punti dalla zona Champiopns.

Nelle parti basse della classifica, il Genoa batte in casa il Bologna grazie ad una doppietta di Borriello, mentre il Chievo ha la meglio dell’Atalanta (1-0). In caduta libera il Palermo che cede nel finale sul campo del Parma (2-1).

CLASSIFICA SERIE A

Juventus 44 punti, Lazio 39, Napoli 37, Fiorentina 35, Inter 35, Roma 32, Milan 30, Parma 29, Udinese 27, Catania 26, Chievo 24, Atalanta 22, Torino 20, Sampdoria 20, Pescara 20, Bologna 18, Genoa 17, Cagliari 16, Palermo 15, Siena 11

Ricerca personalizzata