Serie bwin, 20.a giornata: Empoli ko, Palermo di nuovo in testa

Nella giornata delle vittorie fuori casa, una delle due vittorie casalinghe di questo turno della serie Bwin regala di nuovo la testa al Palermo di Iachini, che con molti affanni riesce a battere una Ternana tanto bella quanto imprecisa al momento della conclusione. Gli Umbri creano occasioni incredibili, e anche in svantaggio sprecano l’occasione di pareggiare con Rispoli, che a 4 metri dalla porta spara alto. Sarebbe stato un punto meritato per la squadra di Mimmo Toscano, ma quando si pecca di imprecisione in modo tanto scriteriato spesso si rimane scottati.

Un discorso simile vale per l’Empoli, che perde la propria imbattibilità casalinga dopo 9 mesi. A punire la compagine toscana ci ha pensato il più classico dei goal dell’ex, quello di Claudio Coralli, che con un colpo di testa su calcio d’angolo ha portato in vantaggio i suoi. Nemmeno un gran secondo tempo di Maccarone (pericolosissimo in diverse occasioni) riesce a ribaltare le cose, e nel giorno in cui la squadra di Sarri avrebbe dovuto consacrare la propria leadership arriva la più inaspettata delle sconfitte. Fra tre giorni si va a Pescara, ad affrontare una squadra in forma, che oggi a Modena ha ottenuto il quinto successo consecutivo e che sembra aver trovato la quadratura del cerchio dopo un inizio al di sotto delle proprie possibilità. Auguri ai toscani…

Nelle zone alte della classifica anche l’Avellino compie un mezzo passo falso. A Reggio Calabria, su un campo in condizioni difficili, gli uomini di Rastelli sembrano abulici, e vengono puniti dopo pochi minuti da un gran sinistro di David Di Michele. Nel secondo tempo l’ingresso di Angiulli al posto di D’Angelo premia il tecnico degli ospiti: un tiro del neo entrato centrocampista viene stoppato con la mano da Strasser, che in quel momento è in area di rigore. Galabinov trasforma con freddezza. Nell’ultima parte di partita i biancoverdi avrebbero anche l’occasione per vincere, ma una volta Zandrini è bravo su un colpo di testa di Castaldo, l’altra è lo stesso Castaldo a sbagliare (sempre di testa) in modo abbastanza clamoroso. Finisce 1 a 1

Lanciano e Crotone, rivelazioni della prima parte di questa serie Bwin, sono tornate sulla terra. Gli abruzzesi subiscono la quarta sconfitta nelle ultime cinque partite, contro un Carpi sempre più sorprendente. Dopo la vittoria contro il Palermo, la squadra emiliana passa allo stadio “Guido Biondi” per 1 a 3, grazie alle reti di Memushaj, Letizia e Concas. Il Crotone invece, reduce da 5 risultati utili consecutivi, perde 1 a 0 sul campo del Trapani. I siciliani giocano un bel primo tempo e passano in vantaggio con il secondo goal in campionato di Abate, e riescono a mantenere il vantaggio senza subire granchè.

Altri risultati significativi sono la seconda vittoria consecutiva dello Spezia di Mangia, sul campo di un Bari in fase negativa, e il successo esterno del Brescia per 2 a 1 sul campo di una Juve Stabia sempre più desolatamente ultima. Le vespe non approfittano nemmeno dell’uomo in più dopo l’espulsione di Paci, e dopo aver pareggiato al momentaneo svantaggio con Di Carmine subiscono il secondo goal da Caracciolo, sempre più uomo copertina del campionato, che con una splendida semirovesciata batte l’incolpevole Seculin. L’airone sta vivendo una seconda giovinezza, e tutta la squadra ne risente positivamente.

Latina-Cesena e Padova-Siena terminano entrambe con un pareggio (senza reti nel primo caso, 2 a 2 nel secondo), mentre Varese-Novara è stata rinviata a causa del maltempo che ha reso impraticabile il terreno di gioco dei lombardi.

La prossima giornata, che si giocherà fra tre giorni, chiuderà girone d’andata. Chi si aggiudicherà lo “scudetto d’inverno” della serie Bwin?

Foto: Palermocalcio.it

Ricerca personalizzata