Serie A di basket: Pistoia supera in volata Bologna

La 14a giornata della nostra serie A di basket regala spettacolo già negli anticipi. Due le partite disputate ieri: successi per Cantù su Reggio Emilia e per Pistoia su Bologna. I canturini si confermano in vetta alla classifica regolando la Grissin Bon di Menetti per 73 a 65. Man of the match Stefano Gentile con 19 punti in 21 minuti partendo dalla panchina. Uter con 18 e Aradori con 15 contribuiscono al successo della squadra di Sacripanti, che ritrova Denis Marconato all’esordio stagionale (2 punti). Per Reggio Emilia 15 di Bell e 10 di White.

Sorpresa in Toscana: Pistoia soffre, lotta, e alla fine strappa un successo meritato ai danni della Virtus. La storia va in scena per la Giorgio Tesi che allunga la striscia positiva raggiungendo la terza vittoria nelle ultime quattro partite. Johnson allo scadere sigla il definitivo 80 a 79, con 2 dei suoi 13 punti totali. Wanamaker mette a referto 19 punti mentre Washington sigla 15 marcature. Per Bologna 17 sia per Walsh che per Hardy.

Nella serata odierna Avellino batte Montegranaro con un perentorio 103 a 92. Partita in controllo per la squadra di Vitucci che scappa prima della sirena di metà tempo, controllando il punteggio nel finale di gara. Cavaliero continua a far sognare i tifosi della Scandone: 18 punti, 5 rimbalzi e 6 assist; Richardson segna 20 punti mentre Ivanov chiude con 16 e 7 rimbalzi. Per la Sutor di Recalcati 25 di Cinciarini, 17 di Mayo e 18 di Skeen che raccoglie anche 7 rimbalzi.

La Montepaschi raggiunge in vetta Cantù vincendo contro Varese per 87 a 79. Gli uomini di Crespi rischiano con un terzo quarto da incubo ma nell’ultimo parziale ritrovano le solite sicurezze e chiudono l’incontro. 24 di Haynez , arrivato da Milano come parziale contropartita di Hackett; 17 per Hunter con 8 rimbalzi. Per la Cimberio di Frates i 4 in doppia cifra non bastano: 24 per Banks, 19 per Clark, 12 a testa per Ere e Polonara che aggiunge anche 7 rimbalzi.

Cremona supera in casa Caserta con finale 69 a 64. Match combattuto e sempre in equilibrio con la Vanoli abile nello sfruttare l’accelerazione finale per aggiudicarsi l’intera posta in palio. I 14 di Rich e Jackson agevolano il compito alla squadra guidata da Pancotto; per gli ospiti 23 di Brooks con 11 rimbalzi e 13 di Roberts. Pesa e non poco per i campani di Lele Molin l’assenza di Moore , out con un ginocchio malconcio.

Sconfitta casalinga per Roma che perde 87 a 92 contro Venezia. La squadra di Markovski si mantiene in vantaggio per quasi tutto l’incontro, con i capitolini di Dalmonte che nell’ultimo quarto cercano di rientrare senza successo. Hosley e Taylor, entrambi con 20 punti, non bastano all’Acea che trova il solito contributo dal lungo Mbakwe con 8 punti e 15 rimbalzi. Per i veneti straordinaria prova di Smith che tocca quota 32 punti con 9/15 dalla lunga distanza e 12 rimbalzi mentre Luca Vitali mette a referto 15 punti con 8 assist.

Un supplementare è necessario per dirimere la questione tra Pesaro e Brindisi: la spuntano gli ospiti che agguantano anch’essi la vetta della classifica in coabitazione con Siena e Cantù. Pesaro perde in casa 86 a 91 rimanendo fanalino di coda della nostra serie A di basket: per le Vuelle 23 di Anosike e 20 di Turner mentre per l’Enel 26 di Lewis e 22 di Todic.

Nel posticipo Milano sbanca Sassari vincendo 75 a 69. Incontro acceso fino ai minuti finali con la Dinamo alla disperata ricerca del pareggio. Tante le forzature della squadra di Sacchetti , che paga l’eccessivo utilizzo di quintetti piccoli contro l’Olimpia dominante sotto i tabelloni. Per i sardi 18 punti per Caleb Green e Drake Diener mentre tra le fila dell’EA7 Langford realizza 24 segnature e Melli 16. Wallace chiude con 6 punti e 10 rimbalzi.

Ricerca personalizzata