Serie A: la Juve soffre ma poi dilaga, bene Roma e Napoli

Dopo i tre anticipi che hanno visto la netta vittoria del Parma sul campo del Livorno e due pareggi a reti bianche nelle sfide Bologna-Lazio e Torino-Fiorentina, l’ultima giornata d’andata del nostro campionato vede le prime tre della classe portare a casa i tre punti, i distacchi perciò rimangono invariati rispetto allo scorso turno.

Soffre la Juventus che sull’insidioso campo di Cagliari si impone per 1-4. Il risultato non deve ingannare perché i campioni d’Italia sono andati sotto per effetto del gol di Pinilla siglato al 21’. I bianconeri hanno però saputo reagire subito ed hanno pareggiato poco dopo con Llorente. Nella ripresa Conte azzecca il cambio: dentro, Marchisio al posto di Pirlo e proprio il centrocampista cresciuto nel vivaio coglie la prima rete in stagione con un destro da fuori area. Da quel momento in poi il Cagliari sparisce dal campo e la Juve arrotonda il risultato grazie alle marcature di Llorente e Lichtsteiner.

Tutto facile per la Roma che davanti al proprio pubblico si impone per 4-0 sul Genoa. Apre le marcature una splendida rete di Florenzi poi Totti e Maicon chiudono l’incontro nella prima frazione di gioco. Nella ripresa arriva anche il sigillo di Benatia, alla quinta rete in questo campionato. Nulla da fare per la squadra ligure che conclude il girone d’andata con 23 punti.

Molto bene anche il Napoli che espugna il difficile campo del “Bentegodi” battendo il Verona per 0-3. Partita intensa, i partenopei sono andati in vantaggio nel primo tempo grazie al solito Mertens, hanno resistito agli attacchi dei gialloblu ad inizio ripresa e piazzato l’uno-due che ha chiuso la partita a cavallo della mezz’ora del secondo tempo. I marcatori delle altre due reti sono stati Insigne, alla prima rete stagionale e Dzemaili.

Vittoria preziosa anche per l’Atalanta che raccoglie tre punti fondamentali per la salvezza e inguaia il Catania, ultimo in classifica. L’equilibrio viene rotto da Denis che trasforma un calcio di rigore, Maxi Moralez raddoppia a cinque minuti dalla fine. Non serve a nulla il gol segnato allo scadere dagli etnei, nello specifico da Leto.

Stasera ci sarà il posticipo alle 20,45 tra Sassuolo e Milan mentre il turno di serie A si chiuderà domani con i posticipi Sampdoria-Udinese e Inter-Chievo.

I risultati:

Livorno-Parma 0-3
Bologna-Lazio 0-0
Torino-Fiorentina 0-0
Atalanta-Catania 2-1
Cagliari-Juventus 1-4
Roma-Genoa 4-0
Verona-Napoli 0-3

Ricerca personalizzata