Settembre: il mese caldo della moda

Ci siamo, settembre è arrivato. Riaprono le scuole, si ritorna al lavoro e la routine quotidiana inizia a riprendere il sopravvento.

Nel mondo della moda settembre segna un nuovo frenetico inizio, caratterizzato in campo editoriale dal temutissimo “numero di settembre” di Vogue, il più importante in quanto sancisce le scelte editoriali di tutto l’anno.

Questo è anche, e soprattutto, il mese delle fashion weeks: importanti vetrine per stilisti affermati e nuove promesse.  Al dare il via è stata proprio New York: le sfilate si sono aperte il 5 e si sono concluderanno giovedì 12.

Alla cerimonia d’apertura presenti molti vip tra cui: Justin Bieber, con il suo look da ” cattivo ragazzo” e la immancabile collana d’oro, e Rihanna, illuminata da un vestito perlaceo che risaltava le nuances scure del maquillage e dei capelli.

La settimana newyorkese ha visto la partecipazione di alcune tra le più importanti maisons: Lacoste, Zac Posen, Tommy Hilfiger, Michael Kors, fino ad arrivare l’ultimo giorno a Calvin Klein Collection, Ralph Lauren e alla punta di diamante della moda d’oltreoceano: Marc Jacobs.

Ad una prima analisi il trend, che accompagnerà prima le tiepide giornate primaverili, e poi quelle calde estive, è dominato da colori pastello e tinte chiare, come dimostrano tra gli altri Costello Tagliapietra e Organic by John Patrick. Non resta che aspettare il quadro completo delle ultime tendenze.

Dopo New York è il turno di Londra, che ospita la settimana della moda dal 13 al 17 settembre nell’ ormai classica location della Somerset House. Ecco alcuni brand che sfileranno: Paul SmithTom Ford, Burberry, Adidas by Stella McCartney ecc.

Per quanto riguarda il “bel paese” già è disponibile il calendario dettagliato di una delle fashion weeks più importanti, quella di Milano. La settimana della moda milanese è organizzata dalla Camera Nazionale della Moda Italiana, che ha fissato le date dell’evento dal 18 al 23 . In questi giorni,come ogni anno, si svolgerà Moda Donna, la celebre manifestazione dedicata al prêt-à-porter primavera/estate 2014. Da programma i sei giorni vedranno alternarsi 74 show per un totale di 146 collezioni tra cui il meglio del made in Italy: Giorgio Armani, Roberto Cavalli, Versace, Gucci, Prada, Dolce & Gabbana ecc.

Una delle principali novità sarà il ritorno sulle passerelle milanesi di Costume National, dopo più di 20 anni di sfilate parigine. Come sempre l’evento vedrà anche la partecipazione di giovani talenti, in particolar modo sfileranno per la prima volta a Milano Fausto Puglisi e Massimiliano Giorgetti con il marchio MSGM, due giovani stilisti italiani molto amati all’estero.

La settimana sarà inaugurata da un Welcome Brunch, mentre un Closing Cocktail concluderà i lavori, salutando la stampa e gli operatori intervenuti alla Milano Moda Donna.

A chiudere le fashion weeks sarà proprio la Ville Lumière, Parigi, dal 24 settembre al 2 ottobre. La capitale francese simbolo imperituro di eleganza vedrà alternarsi le collezioni degli stilisti in una cornice d’eccellenza, la Tour Eiffel.

Un mese di fuoco che vedrà le “Big four”, New York, Londra, Milano e Parigi, protagoniste di quella cangiante espressione creativa in grado di raccontare e rappresentare visivamente tempi, luoghi e persone: la moda.

 

Ricerca personalizzata