Sicilia, 46enne spezza le gambe alla moglie per impedirle di uscire

violenza sulle donne

Non voleva che uscisse di casa e per questo motivo l’ha picchiata senza pietà, arrivando persino al punto di spezzarle le gambe con una sedia. Il fatto è accaduto a Gela, in provincia di Caltanissetta, dove i carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato un uomo di 46 anni intento a picchiare brutalmente la moglie.

Dalla ricostruzione dei fatti risulta che l’uomo, a seguito di un litigio con la moglie, l’abbia presa a botte, sequestrata in casa e, per impedirle di varcare la soglia, le abbia letteralmente spezzato le gambe con una sedia. L’aggressione si è consumata nel quartiere popolare Marchitello, alla periferia ovest di Gela, davanti lo sguardo impietrito del figlio della coppia che in preda alla disperazione ha più volte tentato di fermare il padre.

L’uomo è ora in carcere mentre la moglie, che ha riportato contusioni ed escoriazioni in varie parti del corpo, dovrebbe guarire nell’arco di un mese. A scongiurare il peggio sono stati i vicini di casa, che allertati dalle urla hanno chiamato i carabinieri.

Il 46enne dovrà ora rispondere di due accuse: quella di sequestro di persona e quella di lesioni personali aggravate. La donna, assistita dai carabinieri e sotto le cure dell’ospedale, è già stata informata delle tutele che la legge mette a sua disposizione.

Ricerca personalizzata