I Simpson, predetti dalla serie tanti eventi realmente accaduti

Nel mondo, se chiedessimo a milioni di persone di associare il colore giallo a qualcosa, la risposta di molti sarebbe Simpsons. La serie animata, creata dal fumettista statunitense Matt Groening, è tra le più amate dell’intero pianeta, oltre ad essere tra le più longeve, essendo state già prodotte 23 serie.

La storia, ambientata nella cittadina di Springfield, narra le vicende della famiglia Simpson, composta da Homer,Marge,Lisa,Bart e Maggie, e tratta in chiave humour molti aspetti che riguardano la condizione umana, ma anche fenomeni sociali, culturali e mediatici.
Non è un caso che all’interno della serie ci siano riferimenti agli eventi politici, televisivi e musicali più importanti degli ultimi anni.

A quanto pare, però, i Simpson vanno oltre: nel corso delle 23 stagioni, possiamo osservare riferimenti ad eventi che si sarebbero poi realmente verificati solo in data futura rispetto a quella in cui è stato trasmesso l’episodio di riferimento.

Si pensi, ad esempio, a Farmville, gioco on line che simula la vita all’interno di una fattoria.
Il gioco è stato reso pubblico nel 2009, ma già in un episodio del 1998 i bambini di Springfield erano entusiasti dell’idea di un simulatore di vita agreste.

I nostri omini gialli hanno previsto anche eventi sociali e politici: dalle tracce di DNA equino nelle carni bovine di grandi catene di ristoranti, verificatosi di recente nella realtà e nel lontano 1994 nella serie tv, al caso delle elezioni USA, riguardante i cambi di preferenza effettuati dalle macchine elettorali, accaduto durante le presidenziali del 2012, ma nel mondo dei Simpson già avvenuto per quelle del 2008.

Anche a livello tecnologico, Springfield sembra una città all’avanguardia: da Guitar Hero, pubblicato nel 2005, il cui nome appare su una felpa già nel 2002, ad un citofono di un episodio del 1996, la cui forma era molto simile a quella di un I Pod di prima generazione, messo in commercio solo nel 2001, o alla funzione videochiamata del cellulare, accessibile a noi dal 2010, mentre a Springfield già dal 1995.

Infine, anche le star del momento sembrano essersi ispirate agli omini gialli: nel 1994 in un episodio è apparso Homer che cavalcava una palla demolitrice. Non ricorda forse il video della Cyrus del momento?

Ricerca personalizzata