Sindrome premestruale

La sindrome  premestruale esiste davvero? A quanto pare si, a lungo considerato come una invenzione femminile alla fine i medici hanno riconosciuto quello che da sempre le donne hanno saputo.

La letteratura medica  che tratta delle disfunzioni  ed irregolarità  del ciclo mestruale risale fino a Ipocrate, il termine isteria  era’ utilizzato per descrivere i spostamenti  dell’utero nel corpo della donna che provocava disturbi in tutti i punti che toccava. Essendo un disturbo fisico e psicologico  la sindrome premestruale può essere oggetto di molti trattamenti.

Ecco alcuni consigli utili per attenuare i sindromi pre mestruali in modo naturale: il sonno, bisogna andare a letto e alzarsi più o meno alla stessa ora; praticare sport con regolarità, lo sport consente anche di diminuire la ritenzione idrica; controllare l’alimentazione, consumare meno caffè che è ricca in caffeina; provare integratori  ricchi di calcio, magnesio e vitamina B6, a quanto pare  1 mg di  calcio al giorno attenua  sia i sintomi fisici che fisiologici della sindrome premestruale, chi non vuole assumere integratori può bere un bicchiere in più di latte ; evitare i matrimoni e qualsiasi altro avvenimento stressante nel periodo del mese in cui i sintomi sono più acuti; rilassarsi, la respirazione, lo yoga  e la visualizzazione.

Ricerca personalizzata