Sky Arte, i sogni dei giovani protagonisti di un documentario

E’ andato in onda lunedì 9 Dicembre il documentario “Attori o Corsari” su Sky Arte: esso mette a nudo i sogni e i desideri di giovani artisti che sognano di fare gli attori; non ci sono giudici o sfide, quello che conta è trovare un modo per lanciarsi nel mondo del teatro e trovare un posto all’interno. Non è facile, oggi, sfondare nel mondo dell’arte, ma ciò che non deve mancare mai nell’animo di un artista è il coraggio: la forza necessaria per farsi avanti e per non mollare mai di fronte agli ostacoli.

“Attori o Corsari” è stato considerato un anti-talent, proprio perché qui si è solidali davvero l’uno con l’altro, non c’è la preminenza di creare audience o mettersi al centro dell’attenzione in modo frivolo: il centro di tutto è il superamento di tutte le paure per poter concretizzare un sogno, e per farne di questo il principale scopo della vita, senza pensare a ciò che potrebbe o non potrebbe andare bene, perché in ogni caso vale sempre la pena provarci.

Il documentario avrà repliche successive, ed è stato girato da alcuni ragazzi iscritti alla Scuola di Teatro “Paolo Grassi” di Milano, con direttore artistico Giampiero Solari, che ha volutamente analizzato i desideri di ogni ragazzo per capire ciò che volevano di più, quali erano le loro aspettative di fronte ad un mondo in cui tutto sembra andare a rotoli e in cui, a volte, sembra non esserci una via d’uscita. E chi scegli di fare l’artista non ha mai la strada spianata, anzi, le difficoltà sono molteplici.

Ciò che viene fuori da questo documentario, e ciò che asserisce anche il direttore artistico Solari, è la voglia di combattere di questi giovani, la speranza che ci possano essere tempi migliori, la priorità dei sogni come scopo di vita, la vita messa al completo servizio dell’arte. Un anti-talent che offre una riflessione profonda su questo tema, che non deve essere considerato in maniera superficiale, bensì analizzato in modo attento e scrupoloso.

Ricerca personalizzata