Skycycle, in bici sopra i tetti di Londra

La fine di un anno e l’inizio di uno nuovo portano sempre aria di bilanci. Osservando il 2013, per i ciclisti a Londra, si nota un alto numero di incidenti con bici coinvolte. Per ovviare al problema, è venuta fuori un’idea alquanto innovativa all’architetto Norman Foster: una pista ciclabile sopra la città, nel cielo di Londra.

Skycycle, il nome dato al progetto presentato con un video, sarà un gigantesca pista ciclabile composta da 10 piste per un totale di circa 219 km, con 200 rampe collocate in parti strategiche della città. La particolarità di questo progetto è la posizione: una pista sopra ai tetti di Londra che, evitando macchine e mezzi pubblici, renderà più sicuro il tragitto dei ciclisti.

Il progetto non è stato ancora approvato, ma nel caso in cui fosse dato l’ok, le piste ciclabili verrebbero disposte sopra alle stazioni ferroviarie esistenti. La prima tratta che verrà costruita partirà da East London e arriverà a Liverpool Street Station, per una lunghezza di 6,5 km. I lavori saranno a cura di Exterior Architecture, Foster&Partners e Space Syntax, che hanno avviato il progetto per Skycycle già dall’anno scorso.

L’architetto Foster crede molto nel progetto e nella sicurezza per i ciclisti, concetto evidente nelle sue dichiarazioni: “La cosa più importante, anche per incoraggiare nuovi ciclisti, è rendere le piste sicure. Possiamo creare una serie di strade di prima classe sicure e localizzate in luoghi ad hoc per i pendolari”

Non solo sicurezza per i ciclisti londinesi. Skycycle, infatti, prevede anche di abbattere i tempi di percorrenza di circa 29 minuti, rendendola efficiente oltre che comoda. La pista potrà inoltre sopportare 12 mila ciclisti l’ora, divisi in tre livelli, ad altezze diverse. Il progetto, se verrà approvato, sarà costruito in 20 anni, per un costo complessivo di 220 milioni di sterline ( oltre 260 milioni di euro).

[youtube]http://youtu.be/HgiEspxp9PQ[/youtube]

Ricerca personalizzata