Soap Opera, la nuova commedia del regista Alessandro Genovesi

Diretta dal promettente regista milanese Alessandro Genovesi, autore dei film di successo “La peggior settimana della mia vita” (2011) e “Il peggior Natale della mia vita” (2012), “Soap Opera” è una esilarante commedia che narra amori, rancori ed incomprensioni che intercorrono tra gli inquilini di uno stesso complesso abitativo. Protagonisti principali della divertente vicenda sono Francesco (Fabio De Luigi), ancora profondamente legato al ricordo della sua storia sentimentale con l’ex fidanzata Anna (Cristiana Capotondi), e Paolo (Ricky Memphis), che inizia a nutrire dubbi sul suo orientamento sessuale, proprio adesso che la moglie aspetta un bambino da lui.

Soap Opera“, film prodotto da Maurizio Totti e Alessandro Usai per la Colorado Film, distribuito da Medusa nell’autunno del 2014 e curato nelle scenografie da Tonino Zera. A lui va il merito di aver ricreato ogni ambiente negli studi di Cinecittà, in particolar modo all’interno del Teatro 8, dove sono stati interamente ricostruiti quattro appartamenti abitati dai differenti personaggi, ognuno dei quali attende di festeggiare il Capodanno, nonostante i suoi problemi esistenziali più o meno rilevanti.

Nel cast artistico anche Diego Abatantuono, Chiara Francini, Ale e Franz ed Elisa Sednaoui.
In merito a questi nuovi characters, vi basti sapere che Diego Abatantuono interpreterà un uomo in divisa del quale s’innamorerà Alice, attrice di una celebre soap opera televisiva, incarnata da Chiara Francini, che Ale e Franz saranno rispettivamente Gianni e Mario, fratelli accomunati da un incidente che costringe uno dei due su una sedia a rotelle, mentre l’altro ha il compito di aiutarlo, e che Elisa Sednaoui interpreterà Francesca, il cui ex fidanzato si è tolto la vita da poco.

Infine, la storia di “Soap Opera” sembra immersa in un’atmosfera surreale, dove spazio e tempo non esistono, contornati da una fotografia dai colori caldi e magici, che rimanda a “Il Favoloso Mondo di Amelie“. Non resta quindi che attendere l’uscita di “Soap Opera” nei cinema italiani, augurando ad Alessandro Genovesi che questo film replichi il buon risultato delle produzioni commerciali precedenti.

Ricerca personalizzata