Sochi: staffetta biathlon, meraviglia italiana, è bronzo

Fratelli e sorelle d’Italia che successo! Siete stati grandi!
A Sochi è arrivata la medaglia numero 7 per l’Italia: gli eroi di giornata sono stati i ragazzi e le ragazze della staffetta mista del biathlon: Hofer, Oberhofer, Wierer e Windisch hanno conquistato il bronzo dietro agli autentici mostri sacri della Norvegia e della Repubblica Ceca.

E’ una grande impresa quella del quartetto azzurro, che ha preceduto altri colossi della specialità come Germania e Russia. Gli azzurri hanno chiuso in 1h10’15″2 a 58″2 dai norvegesi del fenomeno Bjoerndalen.
Il norvegese diventa l’atleta più medagliato dei Giochi invernali con 13 podi: 8 ori, 4 argenti e 1 bronzo.

Questa medaglia motiverà tutti gli atleti italiani, abbiamo dimostrato ciò che siamo in grado di fare”.
Lukas Hofer, subito dopo il cerimoniale di premiazione che ha vestito lui ed i suoi compagni con il bronzo, è raggiante. “Spero che adesso avremo spettatori in più da casa – aggiunge – e che si possano motivare atleti in futuro. L’ultimo centro? Un colpo fortunato che mi ha fatto godere l’ultimo giro”.

Ha quasi un rimpianto Dorothea Wierer: “Ho cercato di dare tutto nel mio giro, ma avrei potuto cambiare al secondo posto. Come sempre, mi sentivo molto stanca prima della partenza”.
Eccellente, come sempre, il lavoro dei nostri Skimen, nel contributo a questo grande risultato e ai nostri tecnici, che hanno lavorato per questo risultato sin da quest’estate, dal ritiro di Bessans a oggi, perchè un’Olimpiade così non si prepara per caso, da protagonisti.

Ricerca personalizzata