Stage internazionali: le aziende hi-tech che puntano sui giovani

Terminare gli studi universitari rappresenta, per migliaia di giovani, il “grande traguardo” agognato con tanta fatica e grande impegno, ed il giorno della laurea viene spesso considerato come il compimento del duro lavoro di tanti anni di studio. Come ben sanno tutti i giovani neo laureati, però, la vera e propria “sfida” arriva subito dopo, con la lunga e faticosa ricerca di un valido impiego che, nella maggior parte dei casi, non rispecchia tutte le speranze e i desideri che hanno accompagnato i numerosi anni spesi sui libri.

Tantissime aziende, tuttavia, hanno deciso di offrire opportunità di stage internazionali, un valido aiuto per iniziare a “muovere i primi passi”, con buoni risultati, nel mondo del lavoro e creare così un curriculum vitae di tutto rispetto. Ecco alcuni spunti interessanti che possono fare da guida nella lunga e faticosa ricerca della giusta occasione.

“Progetto Vulcanus”: L’iniziativa promossa dal “Centro Europeo di cooperazione industriale con il Giappone” offre ben trenta borse di studio per tutti i giovani studenti appartenenti ai Paesi membri dell’Unione Europea del valore di 1.900.000 yen, circa quattordici mila euro.

L’opportunità è rivolta soprattutto agli studenti delle facoltà di tipo scientifico, come ingegneria, elettronica, biotecnologie, fisica e chimica, e consiste in un periodo di praticantato, di circa otto mesi, presso alcune delle più note aziende dell’hi-tech giapponese: Toyota, Honda, Toshiba, Canon, solo per citarne alcune. All’edizione 2013, che ha preso il via nel mese di settembre, ha perso parte anche Gianfranco D’Ambrosio, giovane talento italiano, con uno stage presso “NTT Basic Reserch Lab”.

Per partecipare al progetto è necessaria, oltre ad una buona conoscenza dalla lingua inglese, anche un grande spirito di adattamento a culture molto differenti da quelle europee. Per candidarsi è necessario inviare il proprio cv entro il 20 gennaio del 2014.

“Sei mesi negli Usa”: L’unione tra “Invitalia”, agenzia nazionale che si occupa di sviluppo ed impresa, e “Streering Commitance”, che si occupa di scambi interculturali fra l’Italia e l’America, ha dato vita al programma “Best”, buisness exchange and student training.

Il progetto garantirà, grazie ai 41 mila dollari stanziati per il biennio 2014-2015, sei mesi di stage presso alcune delle più rinomate aziende della Silicon Valley per tutti i giovani ricercatori ed economisti neo laureati che dispongono di un’idea innovativa, aiutandoli così nella realizzazione della loro start up.

Sono previsti corsi di formazione in “Entrepreneurship e Management” presso la “Santa Clara University” in California e stage di quattro mesi nelle più importanti imprese hi-tech degli USA. Il progetto avrà luogo nei periodi di agosto e settembre 2014 e febbraio-marzo 2015; occorre presentare la propria candidatura entro il 18 aprile di quest’anno.

“Altran Italia offerte stage”: L’azienda leader nel settore della consulenza avanzata in ingegneria e innovazione che si occupa di gestire le esigenze dei clienti con progetti turn key, offre a tutti gli studenti laureati in ingegneria e discipline scientifiche ed economiche, opportunità di tirocinio presso le sue sedi di Milano, Roma, Napoli, Firenze e molte altre città italiane.

I giovani neolaureati dovranno avere un ottima conoscenza della lingua inglese scritta e parlata, ottima attitudine verso quello che è il mondo dell’innovazione e forte interesse in merito agli ultimi trend tecnologici. I percorsi di carriera riguardano principalmente tre settori: “Project Management”, “Technical Management” e “Business & Sales Management”, e tutti i candidati più meritevoli avranno a disposizione un contratto di lavoro a tempo indeterminato.

[photo credit to: EF Education]

Ricerca personalizzata