Stefano Mauri, squalifica ridotta: possibile rientro nel derby

Solamente ieri la Lazio ha festeggiato i suoi 114 anni di storia, con i tifosi che come ogni anno si sono riuniti a Piazza della Libertà per festeggiare. Il regalo più grande però è arrivato oggi, con una notizia che potrebbe sconvolgere una stagione che fino ad ora sembra essere stata buttata all’aria.

E’ di oggi infatti la notizia della riduzione della squalifica, da parte del Tribunale nazionale di arbitrato per lo sport (Tnas), da 9 a 6 mesi, per Stefano Mauri. Il capitano biancoceleste è fuori dai campi di gioco ufficialmente dal 2 agosto 2013, e il prossimo 2 febbraio potrebbe tornare a calciare il pallone negli stadi di Serie A.

Una beffa del destino poi, la prima partita ufficiale della Lazio infatti sarà proprio il derby, il 9 febbraio, contro i tanto odiati cugini della Roma.Sicuramente sarà felice il fresco tecnico della Lazio Edy Reja, che avrebbe a sua disposizione un giocatore importantissimo per le dinamiche di gioco della sua squadra, e del quale l’assenza in questi mesi è stata molto pesante. Proprio su Mauri, e su tutto il suo caso, si è espresso il goriziano nella conferenza stampa della vigilia dello scontro con il Bologna:

“È assurdo, io ho vissuto quel momento, e non ci credo. Attraverso le chiacchiere di qualcuno hanno tirato fuori questa situazione. Ma sono partite che non si discutono e che valevano l’accesso in Champions League. Ci metto la mano sul fuoco sui miei giocatori: sono state partite regolari”

Parole forti e che non lasciano spazio a interpretazioni ambigue, Reja pone massima fiducia nei suoi ragazzi.

Ricerca personalizzata