Steven Soderbergh vicino al ritiro. Lo dice Matt Damon

    E’ una notizia un po’ insolita, ma ad Hollywood si sà, l’ insolito è quotidiano. Steven Soderbergh uno dei registi più apprezzati e più acclamati degli ultimi 20 anni è vicino al ritiro dai set, almeno per quello che ha dichiarato uno dei suoi attori-feticci, Matt Damon.

    Damon durante un’ intervista ha dichiarato che il regista di grandi successi come “Erin Brockovich” o la saga degli “Ocean’s” ha intenzione di ritirarsi nel prossimo futuro. Soderbergh è attualmente al lavoro sul thriller “Contagion” con appunto il suo pupillo Matt Damon e un cast all-star che vanta Kate Winslet, Jude Law, Marion Cotillard, Gwyneth Paltrow e Laurence Fishburne.

    Nei suoi piani dopo questo film c’è la pellicola “Liberace“, con Michael Douglas, attualmente entrata in pre-produzione. Dopo quest’ultimo, l’ addio alle cineprese potrebbe arrivare con un ulteriore progetto coadiuvato con George Clooney, altro grande amico e socio di Soderbergh.

    Damon nell’ intervista afferma che il regista è già da parecchio tempo che pensa al ritiro, e vorrebbe reinventarsi come pittore. Inoltre Damon dice che il suo amico afferma di non essere un “narratore” ma semplicemente una persona interessata al cinema come forma d’ espressione, e quindi di non aver più niente da dare allo show-business.

    Se accadesse ciò che è stato annunciato, Soderbergh si ritirerebbe prima ancora di compiere 50 anni.

    Ricerca personalizzata