Steven Spielberg presidente di giuria a Cannes 2013

Dopo Nanni MorettiRobert De Niro e Tim Burton, sarà Steven Spielberg, fresco di delusione agli Oscar, a presiedere la Giuria del 66mo Festival di Cannes, che si terrà dal 15 al 26 maggio. Ad annunciare la notizia della nomina è stato il presidente del Festival Gilles Jacob in persona: «Ho chiesto ripetutamente a Steven di fare il presidente di giuria, ma era sempre impegnato su set. Così quando stavolta mi è stato detto: ‘E.T., chiama casa’, ho capito e subito ho risposto ‘Finalmente!’»

Il lavoro Spielberg ha attraversato un’ampia gamma di generi «da film di intrattenimento, a serie riflessioni sulla storia, il razzismo e la condizione umana facendone uno dei più grandi registi di Hollywood» per questo, dice il direttore artistico Thierry Fremaux, «siamo così orgogliosi di poter contare su di lui».

Nonostante sia un “veterano” (ha presentato E.T. e Il Colore viola e ha anche vinto il premio per la Migliore sceneggiatura con Sugarland Express) per Spielberg, Cannes rappresenta in un certo senso un debutto assoluto, in quanto non ha mai presieduto in tutta la sua carriera, la giuria di un Festival internazionale. “Il ricordo del mio primo Festival di Cannes, 31 anni fa col debutto di E.T., è ancora uno dei più vibranti ricordi della mia carriera,” ha detto Spielberg nel commentare l’annuncio ufficiale. “Per oltre sessant’anni, Cannes è stata una vetrina prestigiosa per far scoprire al mondo per la prima volta film straordinari. E’ un privilegio ed un onore presiedere la giuria di un festival che dimostra costantenente che il cinema è la lingua del mondo.” Anche se è presto per dire chi sarà a Cannes quest’anno, l’autorevole sito francese Premiere sta già avanzando ipotesi sui nomi che potrebbero arrivare sulla Croisette.

Tra questi ci sono i fratelli Coën (Inside Llewyn Davis), James Gray (Nightingale), Steven Soderbergh (Behind the candelebra). E poi ancora, Sofia Coppola (The Bling Ring), Spike Jonze (Her), Woody Allen (Blue Jasmine), Terrence Malick con la prima di Knight of cups, il suo nuovo dramma con Christian Bale e Natalie Portman, ma anche il nostro Paolo Sorrentino con La grande bellezza e Baz Luhrman con Il Grande Gatzby, il candidato più probabile ad inaugurare la kermesse.

 

Ricerca personalizzata