Studentessa partorisce e lancia il neonato dal quinto piano

cina neonato

Una studentessa universitaria di 19 anni ha partorito il figlio in gran segretezza, e poi, senza tanti problemi, lo ha gettato dalla finestra del quinto piano di un dormitorio. Lo ha fatto nascere e immediatamente dopo se ne è disfatta, così, in un modo tanto indicibile quanto brutale.

Il fatto è accaduto in Cina e a riportarlo per primo in Occidente è stato il britannico Daily Mail. Stando a quanto si apprende, il neonato è stato trovato senza vita in un vialetto adiacente il dormitorio femminile dove la ragazza soggiornava. La polizia sta effettuando tutte le indagini del caso per confermare la ricostruzione dei fatti, ma l’unica indagata al momento resta proprio lei, la studentessa universitaria iscritta presso lo Xi’an Engineering College.

La neomamma è sempre stata vista come una studentessa coi fiocchi, come una ragazza aperta, solare e brillante, per cui si respira un grande sconcerto ora che su di lei è piovuta un’accusa terribile. Ma quel che resta da capire è come la ragazza sia riuscita a mascherare la sua gravidanza per nove lunghi mesi.

“Non abbiamo fatto caso al suo stato durante l’inverno, anche perché indossava vestiti molto larghi”, ha spiegato un’insegnante. Neanche i genitori, stando a quanto emerge, si sarebbero mai accorti della gravidanza della figlia. Di quella figlia che ora dovrà dare parecchie spiegazioni agli inquirenti, a partire dal perché e come quel maledetto giorno ha deciso di lanciare il corpo di suo figlio dalla finestra del dormitorio.

Ricerca personalizzata