SuperBale: l’uomo che correva alla velocità della luce

    [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=iUE5hImJ1PM[/youtube]”E’un aereo! No, è un uccello!” sembravano dire le facce dei giocatori interisti di fronte al nuovo Superman del pallone. Gareth Bale non è un supereroe, ma poco ci manca: uno che a 21 fa tre gol a San Siro, e che praticamente da solo annulla l’Inter campione in carica a “White Hart Lane” qualche superpotere deve averlo per forza. Il suo è la velocità: il giovane gallese sia nel breve che nel lungo è devastante chiedete a Maicon e Lucio se non ci credete. Tuttavia, quello che ha stupito veramente di Bale ieri sera è stato il terzo gol degli Spurs: il talento gallese è devastante, a centrocampo si lancia il pallone in avanti e lascia Lucio sul posto, incredibile la lucidità nel cross. Sembra di essere al primo minuto, ma in realtà all’88’.

    L’Inter, seppur non in formazione tipo, è annichilita dallo strapotere del nuovo idolo di Londra. Un calciatore completo da tutti i punti di vista il suo scatto lascia sul posto chiunque, i suoi cross sono millimetrici, tecnica e visione di gioco sopraffine.

    Un talento puro, quello di Gareth Bale, che nasce nelle giovanili del Southampton e per poi essere acquistato nel 2007 dagli Spurs per 5 milioni di sterline diventandone uno degli uomini più rappresentativi, un vero supereroe.

    La sua criptonite? Non l’hanno ancora scoperta.

    Ricerca personalizzata