A teatro nei prossimi sette giorni

“Fare spettacolo, creare sul palco situazioni in cui lo spettatore può riconoscersi, nel bene o nel male”: questo si pone da sempre il teatro come obiettivo principale. L’arte teatrale è stata praticata da tempi antichissimi, perchè considerata fondamentale e molto vicina alla vita dell’uomo, consona alla quotidianità.

I teatri più famosi d’Italia propongono continuamente spettacoli di tutti i tipi, dalle commedie, ai musical, alle opere classiche letterarie, ai balletti. Ecco una rassegna degli imperdibili appuntamenti teatrali nei prossimi sette giorni.

Gabriele D’annunzio, tra amori e battaglie: al Teatro Manzoni di Milano, il 5 e 6 Ottobre, lo spettacolo è stato ideato e interpretato da Edoardo Sylos Labini con la regia di Francesco Sala; Cyrano de Bergerac, al Teatro Caboto di Milano, dal 5 al 27 Ottobre, una commedia eroica liberamente ispirata a Cyrano de Bergerac, uomo poeta e spadaccino; Mastro Don Gesualdo, al Teatro Quirino Vittorio Gassman di Roma, l’8 e il 9 Ottobre. Enrico Guarneri sarà nei panni del protagonista verghiano, e l’opera è stata rivisitata da Micaela Miano; Nerone il divo, più morto che vivo, al Teatro Falvio di Roma, dall’8 Ottobre al 15 Gennaio. Franco Venturini immagina che il fantasma di Nerone torni ogni cento anni a calcare le scene di un teatro romano confrontandosi così con i problemi e i paradossi della Roma d’oggi; L’ospite, al Teatro Araldo di Torino, l’11 Ottobre, liberamente tratto da Ospite in soffitta di Gilberto Severini; A letto dopo Carosello, al Teatro Franco Parenti di Milano, dal 5 al 13 Ottobre. Sarà protagonista l’eclettica Michela Andreozzi; All’ombra dell’ultimo sole, al Teatro Menotti di Milano, dal 10 al 20 Ottobre. Un musical generazionale basato sulle canzoni di Fabrizio De Andrè.

Accanto a questi titoli teatrali, andranno in scena i concerti e le opere dei musicisti più famosi: – La Traviata di Giuseppe Verdi, al Centro Congressi Cavour di Roma, dal 6 Ottobre al 6 Gennaio; Mozart, Beethoven, al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano il 10 Ottobre; Chopin, Ravel, al Teatro di Marcello di Roma il 5 Ottobre. E ancora, tante altre rappresentazioni vi aspettano.

Il teatro, che convive dal ‘900 con l’arte del cinema, non hai mai cessato di trasmettere la sua originalità ed unicità. Andare al cinema è più facile ed economico, ma l’opera teatrale ha un fascino insostituibile, che è quello di vedere con lo stesso occhio dell’attore quello che ci circonda.

Ricerca personalizzata