Test Superbike ad Aragon, la Kawasaki vola

La superbike, in attesa di tornare alle gare, la prossima in programma ad Imola tra meno di due settimane, si è tenuta occupata con una sessione di due giorni di test svolti sul circuito spagnolo Motorland di Aragon.

A chiudere davanti a tutti è stato, come spesso è accaduto anche nei test pre-campionato, Tom Sykes, che con la sua Kawasaki è stato in grado di chiudere i due giorni di test con un giro più veloce di 1.57:2, tempo davvero ottimo, inquanto più rapido di 4 decimi rispetto al tempo che è valso nel 2011 la Superpole.
Sykes ha quindi confermato le buone prestazioni ottenute a Phillip Island, ricordiamo il podio in gara due, prendendo slancio verso Imola, dove Il Mondiale approderà tra meno di due settimane.

Buon tempo anche per Leon Haslam, secondo in 1.58:2, tempo che conferma la validità delle modifiche apportate in casa BMW, come il nuovo forcellone e il motore EVO, montato proprio sulla moto di Haslam.

Marco Melandri, sul proprio profilo Twitter ha dichiarato:” Finiti i test molto bene! Prima volta con buone sensazioni!! A Imola per lottare!! Ci vediamo sugli spalti ragazzi, cioe voi e io in pista”.

Chiude invece in anticipo le seconda sessione di test sul circuito spagnolo, Max Biaggi, che in sella alla sua Aprilia RSV4 chiude quarto in 1.58:8, anch’esso ottenuto con un motore evo che porterà in pista a Monza il 6 maggio prossimo.

Ecco le parole di Biaggi, rilasciate su Twitter:” Conclusi i test.Abbiamo migliorato il crono rispetto a ieri ma Sykes ancora il più veloce.Positivo il motore evo che userò a Monza ed è ok.”

Superbike, classifica tempi, test Aragon:

1. Tom Sykes (Kawasaki) 1’57″2;

2. Leon Haslam (BMW) 1’58″2;

3. Joan Lascorz (Kawasaki) 1’58″2;

4. Max Biaggi (Aprilia) 1’58″8;

5. Marco Melandri (BMW) 1’59″1;

6. Eugene Laverty (Aprilia) 1’59″5;

7. Tati Mercado (Kawasaki) 2’00″9.

 

Ricerca personalizzata