TORTA ALL'ANANAS

    Torta all’ananas

    Ingredienti:

    • 150 gr di farina
    • 100 di zucchero
    • 3 uova
    • 1 bustina di lievito
    • 1 scatola di ananas a fette
    • 100 gr di burro
    • mezzo bicchiere di succo d’ananas

    Procedimento:

    tagliate le fette di ananas a metà e disponetele nella tortiera che avrete coperto con la carta forno, cospargete di zucchero e qualche cucchiaino di sciroppo prelevato dalla scatola.

    Sbattete in un salatiere le uova e lo zucchero, aggiungete la farina setacciata ed il lievito. Fate andare le fruste. Aggiungete il burro precedentemente sciolto. Unite il mezzo bicchiere di succo e andate ancora con le fruste. Versate sul letto di fette di ananas. Infornate a 180° per 35 minuti!

    SUGO MELANZANE E PORCINI

    ideale per la pasta

    Per 4 persone

    • 400 gr di porcini (freschi o surgelati)
    • 1 melanzana scura
    • 30 gr di burro
    • 5 cucchiai di olio EVO
    • 1 pomodoro tipo san marzano
    • 2 scalogni
    • 2 cucchiai di prezzemolo tritato
    • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
    • sale e pepe

    Tagliate a cubetti la melanzana, pulite i porcini freschi e tagliateli a tocchettini (se usate i surgelati tagliateli a tocchetti ancora surgelati).
    Tagliate a cubettini anche il pomodoro.
    In un ampio tegame scaldate l’olio, fate rosolare gli scalogni sbucciati e tagliati a tocchettini, unite il pomodoro e fate saltare per 1 minuto.
    Aggiungete la melanzana, saltatela mescolando per un paio di minuti e aggiungete i funghi, sempre mescolando per altri 2 minuti. Unite il vino, regolate di sale e di pepe e fate cucinare per circa 15-20 minuti a fuoco dolce, mescolando di tanto in tanto.
    Quando le melanzane si tagliano con la punta del mestolino il sugo è pronto.
    Unite il burro, e il prezzemolo tritato, spegnete la fiamma e mescolate fino a quando il sugo non sarà ben mantecato.
    E’ buonissimo con ogni tipo di pasta, ma soprattutto con penne e fusilli.

    LE MANDORLE

    Le mandorle sono un ingrediente molto utilizzato in diverse cucine tradizionali, sia nel dolce che nel salato. Si raccolgono a mano e con delle verghe nel periodo agosto-settembre e sono usate per confetti, biscotti, pasticcini. Sono inoltre ampiamente usate nell’industria cosmetica, che applica l’olio di mandorla come base per impacchi e creme.

    Una tra le bevande più dissetanti preparata con le mandorle è il latte di mandorla, una bibita utilizzata soprattutto nelle caldi estati dei Paesi mediterranei e, contemporaneamente, molto energetica ricca di ferro e calcio.

    Si prepara con le mandorle dolci e lo zucchero. Le mandorle si spellano, dopo averle immerse in acqua bollente, si pestano e si lasciano riposare dodici ore in una terrina coperte da acqua fredda. Dopo aver filtrato il composto con una tela a trama larga, si porta il liquido ad ebollizione con lo zucchero per circa dieci minuti. Lo sciroppo va servito allungato con acqua freschissima.

    Dal frutto del mandorlo si estrae, tramite spremitura a freddo, un olio limpido e inodore che si usa come emolliente per le pelli secche e sensibili. L’olio di mandorle dolci è di facile assorbibilità, ricco in vitamina E, B e minerali. Può essere usato come olio da massaggio, aromatizzato con oli essenziali  per profumare la pelle e usato come base per unguenti e creme.

    Ricerca personalizzata