Tour Builder, come raccontare la propria storia su una mappa

Google arricchisce ancora una volta i propri strumenti con nuove funzionalità e innovazioni, e questa volta si tratta di Google Earth.

Nasce Tour Builder, un nuovo strumento per condividere e raccontare i propri racconti di viaggio, le proprie storie attraverso luoghi e foto, direttamente su una mappa. Tour Builder è un’estensione della piattaforma Earth e integra le sue già numerose funzioni.

Settimana scorsa, quando è stata diffusa la notizia del rilascio in fase beta della funzione Tour Builder, Google ha confessato le origini di qusto tool. Esso nasce come strumento utilizzato dalle forze armate americane per dare ai militari un mezzo per raccontare i propri spostamenti alle famiglie, condividere foto e mantenersi in contatto.
Visto il grande successo del progetto, bigG ha deciso di estendere il servizio a tutti. Ma in ricordo del suo primo utilizzo, ha deciso di renderlo noto proprio in occasione del Veterans Day, l’11 novembre.

tour builder screen

Utilizzando questo nuovo strumento è possibile condividere il proprio diario geografico e fotografico con familiari e amici, inserendo foto e video e dando la possibilità di ripercorrere su una mappa gli spostamenti compiuti. Iniziare e creare il proprio tour è molto semplice, partendo dalla home page è innanzitutto possibile guardare alcuni dei tour che sono già stati caricati, per vedere come altri utenti utilizzano questa funzione.

Per iniziare a dar vita al proprio album di viaggio, bisogna popolare la pagina introduttiva con il titolo del proprio tour e una breve descrizione. Poi si inizierà con la prima tappa.
Le tappe sono disposte in una colonna sulla sinistra, e scorrono una dopo l’altra al comando di un nostro click su “next”. Di fianco troviamo lo spazio per una foto e una breve descrizione. Infatti per creare una tappa bisogna inserire luogo, foto e testo; si possono caricare fino a 25 foto, che scorrono in uno slideshow mentre a destra viene zoommato il punto geografico indicato per quella tappa.

Possiamo mostrare i luoghi indicati nella mappa fino ad un livello molto avanzato, utilizzando Street view o la visualizzazione in 3D.

È possibile salvare il tour e aggiornarlo più avanti, in modo da poter iniziare la creazione del nostro diario mentre siamo in viaggio e poterlo modificare ad ogni tappa.

Concluso il tour virtuale, o mentre siamo in viaggio, possiamo condividerlo con uno o più utenti selezionati, familiari, amici. Per creare e guardare questi album di viaggio su mappa bastano un account Google e il plugin di Google Earth per Windows o Mac OS X.

Tour Builder è un efficace strumento social, dove ancora una volta hanno il posto d’onore le immagini e la condivisione. Possiamo definire Tour Builder uno strumento di storytelling, in quanto permette di estendere il racconto di un’esperienza, di un viaggio nel tempo, accompagnandolo con immagini, descrizioni e dando una visione d’insieme degli spostamenti visualizzando il tutto sulla mappa.

Ricerca personalizzata