Tragedia a Rimini: fattorino di 21 anni consegna la pizza e muore davanti al cliente

pietro antonelli
Foto da Facebook

E’ davvero agghiacciante la vicenda che qualche giorno fa si è consumata a Bellaria, località in provincia di Rimini. Qui, un ragazzo di 21 anni, originario di Avellino, ha perso la vita in un modo tanto tragico quanto inatteso.

Stando alla ricostruzione dei fatti, erano le ore 23 quando Pietro Antonelli, che per guadagnare qualcosa si era messo a fare il fattorino per una pizzeria della zona, stava facendo le sue consegne esattamente come ogni altra sera. Ad un certo punto, giunto davanti alla porta del cliente, evidentemente colto da un malore si è accasciato a terra e nella caduta pare abbia sbattuto la testa contro il cordolo del marciapiede.

Il cliente che si è ritrovato il fattorino letteralmente steso al suolo ha allertato i soccorsi, e i sanitari del 118 dal canto loro hanno tentato di tutto pur di ripristinare la situazione, ma purtroppo per il giovane non c’è stato più nulla da fare. Neppure la corsa al pronto soccorso è servita a niente: il ragazzo è giunto in ospedale che il suo cuore aveva già cessato di battere. Sul posto sono giunti anche i carabinieri, seppure la dinamica dei fatti fosse già piuttosto chiara.

Pietro Antonelli è quindi morto all’età di 21 anni, ucciso da quello che sembra essere stato un infarto. All’inizio non era molto chiaro se il giovane fosse stato ucciso dal malore o dalla caduta che ne è conseguita, ma l’autopsia ha poi confermato che è stato proprio l’infarto a portarselo via.

Dopo la sua morte sono esplose le manifestazioni di cordoglio, specialmente sui social network, dove familiari, amici, clienti e semplici conoscenti hanno voluto omaggiare quel povero ragazzo. Importante anche l’affluenza, sabato pomeriggio, al suo funerale.

Ricerca personalizzata