Purtroppo sopraggiunge ancora un’altra tragedia nel mondo dello sport. Questa volta è toccato al piccolo Alessio di 8 anni, originario di Rubiana in provincia di Torino. L’incidente è avvenuto tre giorni fa, ma il suo cuore ha smesso di battere nella giornata di venerdì.

La dinamica

Mentre si stava allenando con la sua minimoto, Alessio perde il controllo del piccolo veicolo e batte forte la testa a terra perdendo il casco. Il piccolo è stato immediatamente trasportato all’ospedale Margherita. All’inizio le sue condizioni di salute non erano proprio gravi, ma con il trascorrere delle ore, la situazione tende a ribaltarsi e purtroppo il suo quadro clinico peggiora.

Sopraggiunge notizia che i genitori della creatura hanno deciso di dare l’autorizzazione per l’espianto degli organi.

Appresa la triste notizia, il paese di Rubiana è rimasto sconvolto della tragedia consumata tre giorni fa, infatti la manifestazione che si sarebbe svolta sabato proprio in onore dei bambini è stato rinviata. Il sindaco del paese, Gianluca Blandino ha dichiarato: “La festa prevedeva lo scambio di libri e giocattoli. È stata una doccia fredda, quando abbiamo saputo della disgrazia”.

Tanti messaggi di cordoglio per la scomparsa prematura del piccolo Alessio. Una delle sue maestre ha postato un post su Facebook:”Tu che facevi tutte quelle domande, io che fingevo di saperne di più. Sarà difficile chiederti scusa per un destino che è stato troppo crudele… A MODO TUO… Ora andrai A MODO TUO… Correndo sulle nuvole… Ogni tanto mi facevi penare ma la tua maestra era tanto orgogliosa di te e lo è ancora. E tu quando mi guardavi con quel sorriso furbetto lo sapevi, l’hai sempre saputo. Ciao piccolo centauro dagli occhi color cielo…”