Trystan, l’uomo che ha partorito un bambino: critiche sui social

trystan reese

Alla nascita era una donna, ma Trystan Reese, di Portland, col passare del tempo ha capito di essere nato nel corpo sbagliato ed ha così avviato un percorso di transizione. Da più di 10 anni, infatti, Trystan prende ormoni che lo stanno aiutando a diventare quello che ha sempre desiderato essere. Ultimamente però il tipo ha smesso di prendere ormoni e lo ha fatto per un motivo che definire nobile è dire poco: portare avanti la gravidanza che lo ha colto quasi di sorpresa.

Trystan, pur essendo un uomo, ha infatti partorito il piccolo Leo. Già in passato l’uomo era finito al centro di una gravidanza, ma poco tempo dopo ebbe un aborto spontaneo e credette di non poter più avere figli. Fino a che non è arrivato il piccolo Leo, che a lui e al suo compagno Biff Chaplow ha ridonato gioia e speranza. I due sono ora padri del loro terzo figlio, in quanto prima di Leo avevano già adottato due bambini.

“Direi che si tratta di una cosa unica. Capisco che le persone non siano abituate a due uomini che hanno un figlio biologico”, ha dichiarato Trystan a Fox News. L’arrivo di un figlio biologico in una coppia di uomini, infatti, ha fatto sì che Trystan e Biff fossero oggetto di innumerevoli critiche. Tuttora sui social si leggono valanghe di commenti rabbiosi contro loro, i loro figli e quella che è stata definita a più riprese come una condizione “malata”.

Ma ai neo papà non sembra interessare più di tanto. “Il momento in cui è nato Leo – ha aggiunto Biff – è stato un attimo di felicità vera, il momento più felice della mia vita. Vedere l’inizio di Leo, della sua vita, è stato qualcosa di sorprendente”.

Ricerca personalizzata