Tune, la nuova estensione di Chrome che riconosce i commenti “tossici”

chrome

L’incubatore per la privacy Alphabet Jigsaw ha rilasciato un’estensione sperimentale di Chrome che ha lo scopo di rendere l’esperienza di navigazione online un po’ più bella liberandola da commenti tossici.

L’estensione, chiamata Tune, consente di scegliere diversi livelli di commenti educati o aggressivi. La “modalità Zen” disattiva completamente i commenti, mentre i “livelli di volume” che vanno da “silenzioso” a “a tutto volume” lasciano passare diverse quantità di tossicità (come attacchi, insulti, parolacce, ecc.). Tramite l’apprendimento automatico, l’estensione è in grado di stabilire quante probabilità ci sono che un commento venga percepito come tossico.

Naturalmente, Jigsaw ci tiene a puntualizzare che Tune è ancora in fase sperimentale e quindi potrebbe essere poco accurato nell’etichettare i commenti tossici. L’estensione, piuttosto che essere una soluzione contro molestie e varie tossicità, ha lo scopo di mostrare agli utenti come utilizzare l’apprendimento automatico onde migliorare le discussioni che avvengono online.

Per adesso, l’estensione è disponibile per i commenti su YouTube, Reddit, Facebook, Twitter e Disqus. I commenti filtrati appaiono vuoti e con un punto a cui si può accedere per leggere quello effettivo. Alcuni utenti che hanno sperimentato l’estensione, hanno notato come la stessa abbia erroneamente etichettato alcuni tweet o commenti su Youtube come tossici, anche se in realtà non lo fossero.

Ma si può davvero incolpare di questo l’intelligenza artificiale? L’apprendimento automatico deve fare ancora tanta strada prima che possa capire i commenti ironici o sarcastici sui vari social network. Quindi, vedere video divertenti etichettati come tossici è per adesso normale. Basta semplicemente farci l’abitudine.

Ricerca personalizzata