Turismo lento: trekking urbano per tutti

Ti piace camminare e andare alla scoperta di qualche angolo nascosto della città? Il prossimo 31 ottobre è il giorno giusto per te. In 34 città italiane si festeggia la X° Giornata Nazionale del Trekking Urbano. Oltre a Siena, che si occupa dell’organizzazione, Amelia, Ragusa, Ancona, Bassano del Grappa, Tarquinia, Lucca, Napoli; dal nord al sud Italia, passando per isole, tante altre città dedicheranno la settimana dal 25 ottobre al 3 novembre alla realizzazione di iniziative ed eventi per festeggiare questa edizione autunnale della manifestazione, intitolata “10 anni di trekking tra passato e futuro”.
Gli itinerari, tracciati da trekker esperti, sono differenziati per lunghezza – in media due o tre ore – e difficoltà, in genere facile o media. Ogni località propone una passeggiata dedicata a un tema specifico, viene quindi individuato un punto di partenza e stabiliti gli orari per le visite guidate. Nell’edizione 2013 sarà possibile, per esempio, scoprire la Rieti medioevale, oppure seguire le tracce di Leonardo a Urbino, girare per le piazze di Bologna, scoprire l’antico e il nuovo corso del fiume Adige a Trento o ancora lasciarsi conquistare da una misteriosa Napoli sottosopra. Una settimana di eventi dedicati non solo ai turisti, ma anche ai residenti, visitatori occasionali, studenti e lavoratori fuori sede che potranno così avere un’occasione per conoscere meglio la loro città.

Il trekking urbano è una forma di turismo lento, che può essere praticato da persone di tutte le età, in ogni stagione e in ogni momento della giornata. Piccoli spostamenti, brevi passeggiate, attraverso le quali visitare piccoli e grandi tesori, conoscere la storia dei luoghi, stare a contatto con la natura e mantenersi in forma (in un’ora di camminata si possono consumare 450 calorie). Il trekking urbano è anche sostenibile, perché rispetta i luoghi e le persone che ci vivono, riduce la pressione sulle aree di maggiore interesse turistico e include nei circuiti di visita anche località meno note o periferiche.

Quest’anno, in occasione del decennale, prenderà il via anche un challenge fotografico su Instagram (#trekkingurbano e #trekkingurbano2013). Tra tutti gli scatti, i cinque più votati saranno utilizzati nei manifesti, nei programmi e nei materiali di comunicazione della prossima edizione.
I programmi completi, gli itinerari e il regolamento del challenge fotografico saranno scaricabili dal sito www.trekkingurbano.info. Pagina Facebook “Trekking urbano”, Twitter @trekking_urbano e Instagram trekking_urbano_

Ricerca personalizzata