Uccide la madre e dà fuoco alla casa. Su Facebook scrive: “Non ti dimenticherò”

anna schroeder

Anna Schroeder è una ragazzina di appena 15 anni residente a Morrison, nell’Illinois, che si è macchiata di un orribile delitto. La 15enne prima ha sparato un colpo di pistola in testa alla madre, poi ha tentato di occultarne in ogni modo il cadavere e infine su Facebook ha postato un messaggio con su scritto: “Non ti dimenticherò”.

Secondo la ricostruzione dei fatti, la ragazzina ha dapprima preso una revolver, ha atteso che la madre Peggy facesse ritorno dal lavoro e infine, quando se l’è ritrovata davanti, le ha sparato un colpo dritto alla testa. La ragazzina poi ha chiamato una sua amica chiedendole di aiutarla a ripulire la casa dal cadavere, ma non riuscendoci alla fine ha deciso di dar fuoco all’intera casa.

Per sua sfortuna, però, i vicini hanno subito avvertito i pompieri che sono accorsi sul luogo spegnendo le fiamme ed evitando che il disastro si propagasse. Quando i vigili del fuoco si sono imbattuti nel corpo semicarbonizzato di Peggy, la 15enne ne ha approfittato per scrivere su Facebook un messaggio diretto alla madre nel quale la ricordava con affetto e nel quale si scusava con lei per non essere stata una figlia modello. Un post su Facebook, insomma, usato come diversivo per sviare i sospetti su di lei.

Tuttavia gli inquirenti hanno capito che il messaggio della 15enne era solo una messa in scena, anche perché dal corpo della madre trasparivano chiaramente i segni di un proiettile. L’ufficialità dei fatti è venuta fuori con la confessione dell’amica della ragazzina, la quale ha spiegato come effettivamente ad uccidere la donna fosse stata la figlia.

Ricerca personalizzata