Ucraina: Obama concorda posizioni con Gb, Germania e Polonia

La Casa Bianca informa che Barack Obama ha concluso il giro di telefonate con alcuni leader eueopei: il premier britannico David Cameron, il cancelliere tedesco, Angela Merkel, ed il presidente polacco, Bronislaw Komorowsky.

Obama ha concordato e ribadito i seguenti punti: l’invasione russa della Crimea rappresenta una violazione del diritto internazionale e minaccia la pace e la sicurezza; i leader hanno sottolineato l’urgenza che Mosca e Kiev aprano un dialogo immediatamente; tutti avrebbero concordato di collaborare su un pacchetto di aiuti economici bi/multilaterali per aiutare l’Ucraina; hanno espresso “grave preoccupazione” per la ” evidente violazione” russa della sovranita’ ed integrità territoriale ucraina; Obama ha infine ribadito l’impegno Usa alla sicurezza e alla democrazia dell’Europa orientale.

I leader hanno affermato l’importanza dell’unità all’interno della comunità internazionale a sostegno del diritto internazionale e il loro sostegno al governo dell’Ucraina , compresa la sua integrità territoriale e dei suoi sforzi per andare avanti con le elezioni di maggio in modo che il popolo ucraino possono continuare a determinare il propria futuro in questa momento storico.

Obama e i suoi interlocutori sono inoltre impegnati a lavorare insieme su un pacchetto di assistenza finanziaria multilaterale e bilaterale per aiutare l’Ucraina ad andare avanti con le riforme necessarie per stabilizzare la sua economia. Quindi hanno convenuto di continuare a coordinare strettamente i propri sforzi, anche bilateralmente, e attraverso organizzazioni internazionali. Il presidente Obama, conclude la Casa Bianca, ha ribadito l’impegno continuo e di lunga data degli Stati Uniti per la sicurezza e la democrazia in Europa orientale.

Ricerca personalizzata