Un biopic su Bob Fosse diretto da Bryan Singer

    Il regista di “X-Men: First Class” Bryan Singer mette in cantiere un altro progetto, che va ad aggiungersi ad un’agenda già fitta di impegni soprattutto per la direzione della grossa produzione Jack the Giant Killer. Preparerà infatti un biopic su Bob Fosse, personaggio poliedrico che nella sua carriera ha vestito i panni di sceneggiatore, ballerino, regista e molto altro ancora. Fosse è passato alla storia soprattutto come coreografo, essendosi dedicato tanto a produzioni di Brodway quanto a progetti cinematografici (Jazz hands! è la sua coreografia più famosa). A Broadway diresse e coreografò numerosi spettacoli come Redhead, Sweet Charity, Pippin e Chicago. Il passaggio al mondo del cinema lo fece proprio con la trasposizione di Sweet Charity con protagonista Shirley MacLaine. Con il suo secondo film Fosse fece subito il grande salto di qualità: infatti Cabaret vinse addirittura 8 Oscar, tra cui quello di miglior film e regia.


    Secondo THR il film di Singer sarà un adattamento della biografia di imminente uscita Bye Bye Life: The Love and Deaths of Bob Fosse, di Sam Wasson. Neil Meron e Craig Zadan (Hairspray, Chicago) produrranno il progetto per la HBO Films. Il regista ha già avviato il progetto mettendo mano su tutto il materiale musicale, ma ancor più della musica sarà lo stile di vita dissoluto di Fosse a rendere il film particolarmente vivace. In questo momento sta facendo i casting per gli attori e sembra stia per decidere i protagonisti dopo gli screen test di dicembre.

    Ricerca personalizzata