Una giornata nazionale per ricordare i nostri amici animali

L’associazione AIDAA (Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente) da anni impegnata per la protezione degli animali e per la tutela dell’ambiente, ha promosso l’iniziativa di dedicare una giornata alla commemorazione dei nostri animali domestici (sia defunti che non), così come il 2 novembre ricordiamo i nostri cari.

Una giornata per ringraziare tutte quelle creature meravigliose che hanno fatto parte – e continuano a farlo – della nostra vita e che in italia aumentano considerevolmente. Si attesta infatti che, nel 2013 più della metà delle famiglie del Belpaese (il 55,3% circa) possiede uno o più “pet”; un dato in netta crescita rispetto al 2012 quando la percentuale si attestava al 41,7%.

pets

Ed è proprio il presidente dell’AIDAA, Lorenzo Croce, a spiegare in un’ intervista il senso di questa giornata: “Non ci saranno manifestazioni particolari, ma vogliamo in quel giorno invitare tutti coloro, ed in Italia sono almeno venti milioni di persone, che hanno avuto un animale domestico, sia esso un cane, un gatto, un cavallo, un canarino, un coniglio o qualunque altro animale a deporre un fiore o ad accendere sulla tomba del proprio animale defunto un cero a ricordo della sua vita di amico fedele spesa al nostro fianco; qualora non fosse possibile andare a trovare il nostro amico sulla tomba invitiamo ad accendere una candela nella sera sul davanzale della finestra, cosi che la luce della candela possa ricordarci l’amore che il nostro amico ci ha dato durante la sua esistenza, amore non sempre ricambiato come avrebbero meritato”.

Una giornata per ricordare chi ci ha fatto compagnia regalandoci amore incondizionato.
Una giornata per celebrare un rapporto indissolubile che va oltre il normale linguaggio e tocca corde molto profonde.

—-

Chiara Semeraro

Ricerca personalizzata