Uomini e Donne Gay si farà. Ma non sarà uguale a prima…

uomini e donne

Dopo un lungo tira e molla, alla fine sembra proprio che Uomini e Donne Gay si farà. In un primo momento si diceva che Maria De Filippi fosse stanca dello scandalo creato dal trio formato da Claudio Sona, Juan Sierra e Mario Serpa, e che proprio per questo si sarebbe preferito chiudere l’esperimento del trono gay ancor prima di portarlo a regime. Dopo però è arrivato un comunicato stampa della Fascino, società che produce il programma, con su scritto che in realtà di deciso non c’era ancora nulla.

Ed in pieno agosto arriva la terza versione dei fatti, e cioè che Uomini e Donne Gay si farà, ma che non sarà proprio uguale all’edizione passata. Il settimanale Chi, infatti, parla di uno slittamento dei tempi: “Procedono i casting per il Trono Gay che, però, non partirà più a settembre con il Trono Uomo e Donne, ma entrerà in corsa nell’autunno inoltrato. La scelta del tronista in cerca d’amore sarà particolarmente emozionante”.

Ma si sa già il nome del tronista gay? A dire il vero qualche ipotesi è già cominciata a circolare, ma di certo non c’è ancora nulla. Sembra invece che sia stato definito il nome del tronista etero: il settimanale Chi mette in prima linea Mattia Marciano, il ragazzo che nella scorsa edizione è stato rifiutato da Desirée Popper. Il tabloid diretto da Alfonso Signorini afferma infatti che “la redazione del programma crede fortemente in lui”.

Le prime registrazioni partiranno il 27 agosto, con una messa in onda prevista, come da tradizione, per il mese di settembre.

Ricerca personalizzata