Upside Down e Salvatores in uscita il 28 febbraio, Argo torna in sala

Nel weekend cinematografico in arrivo sono solo 6 i film in uscita. Il più atteso è Educazione Siberiana che segna il ritorno sul grande schermo di Gabriele Salvatores. Ben 373 schermi italiani a disposizione della pellicola tratta dal bestseller di Nicolai Lilin e interpretata da John Malkovich.

La storia è ambientata in una città nel sud della Russia in un arco di tempo di dieci anni che va dal 1985 al 1995, e segue la formazione criminale di due ragazzi di nome Kolima e Gagarin all’interno di una comunità di “Criminali Onesti” siberiani, dove vige un particolare codice d’onore per cui  i più forti si occupavano degli anziani e dei più deboli con il solo obiettivo di far prosperare l’intera comunità. Il tempo passa, e con la caduta del muro di Berlino, il regime comunista allo sbando, e l’imposizione del mercato libero, i due ragazzi si confronteranno con un mondo radicalmente cambiato.

Gli altri due film in uscita questa settimana sono entrambi due esordi. Il primo, Tutti contro tutti, segna l’esordio alla regia dell’attore Rolando Ravello che per la sua opera prima decide di cimentarsi in una commedia che affronta con leggerezza e senza volgarità l’Italia di oggi tra crisi economica, nuovi poveri, precariato, ma anche solidarietà, spirito di adattamento e senso della famiglia. La storia è quella di famiglia che, al ritorno dalla festa di prima comunione di uno dei due figli, scopre con sorpresa che la propria abitazione nella periferia romana è stata occupata abusivamente da una famiglia disperata. Tra ostilità e solidarietà di tutto il condominio, il capofamiglia Agostino col sostegno della moglie Anna, dei figli e del nonno Rocco, inizia così una tragicomica battaglia, tutti contro tutti, per riconquistare un diritto inalienabile, quello ad una casa, che lo Stato non è più in grado di tutelare. L’altro esordio alla regia è quello di Nicola Santi Amantini nell’inquietante Non ci indurre in tentazione, la storia di un seminarista che cerca di ritrovare la fede perduta e la sua pace interiore segregato tra le mura della sua casa natia. Qui, si ritrova invischiato in una lotta spirituale con il suo alter ego tentatore, un gemello cattivo che lo perseguita mettendone in crisi ogni sua convinzione religiosa.

Definito come “un Romeo e Giulietta ai tempi di Inception”, questa settimana troviamo in sala anche lo sci-fi di Juan Diego Solanas, Upside Down,  con Kirsten Dunst e Jim Sturgess. Il film racconta del legame sentimentale impossibile tra Adam e Eden, due ragazzi che appartengono a due mondi capovolti che vivono l’uno sopra l’altro e in lotta tra loro. A dispetto delle differenze di classe e delle leggi della fisica e dell’universo che separano i loro due mondi, i due ragazzi faranno di tutto per riunirsi.  Per gli amanti dell’horror arriva invece Non aprite quella porta in 3D, con la sega più famosa della storia del cinema, il mostruoso Leatherface, a caccia di nuove giovani prede da scuoiare. Si tratta di una sorta di sequel del capostipite della saga che non tiene conto di quanto accaduto negli altri film. Molti anni dopo il massacro compiuto dalla famiglia di cannibali, un’ignara discendente dei Sawyer, torna con degli amici in Texas per scoprire le proprie origini. Ad attenderla, nel buio scantinato di una casa, un parente che tutti credevano mort Da registrare anche il ritorno in sala del film Premio Oscar Argo, che verrà distribuito in 124 copie per dare l’opportunità di recuperarlo a chi non l’ha visto sul grande schermo.

 

Ricerca personalizzata