Va a fare le fotocopie per la tesina: muore a 17 anni

nicola trainotti

Nicola Trainotti, 17enne di Rovereto, è morto di una morte tragica. Di una morte ingiusta e totalmente inaspettata. Nicola è morto dopo aver fatto un brutto incidente con la moto, le cui cause sono ancora tutte da accertare.

Quel che sappiamo, è che il ragazzo negli ultimi periodi era molto impegnato con gli studi perché oggi avrebbe dovuto sostenere la prima prova dell’esame di maturità all’istituto Alberghiero di Varone. Così, lunedì è uscito di casa verso l’ora di pranzo per andare a fare le fotocopie per la tesina.

Nicola ha quindi preso la sua Honda 125, acquistata solo poco tempo prima, e si è immesso su strada dirigendosi verso via Ronchi. Ed è qui che si è consumato il tragico epilogo: attorno alle 13:30 la centrale operativa del 118 ha ricevuto un allarme; un allarme che inizialmente non sembrava presupporre nulla di così serio, ma che poco dopo ha costretto la popolazione locale a dover fare i conti con un’amara realtà. E cioè con la morte di un ragazzo di 17 anni schiantatosi con la moto.

Non sono ancora chiare le cause che hanno generato l’incidente. Ora come ora l’unico elemento certo è che nessun altro veicolo è stato coinvolto nei fatti, e che Nicola, prima di schiantarsi, abbia frenato duramente (o almeno questo è quanto testimoniano gli evidenti segni sull’asfalto).

Potrebbe essersi trattato di un incidente tutto sommato banale, simile a tanti altri che coinvolgono i motociclisti, ma a quanto sembra la fortuna non ha voluto stare dalla parte del giovane Nicola e l’infausto destino ha deciso che il ragazzo dovesse morire così, con un manubrio della moto conficcato nel torace. E’ stato quello, infatti, il colpo fatale che l’ha strappato alla vita.

Ricerca personalizzata