Le truffe ai danni degli anziani è sempre più diffusa. Così, per cercare di ridurre il problema, l’Abi ha realizzato una serie di regole da seguire per non incorrere in frodi online o in furti durante i prelievi presso banche o sportelli automatici.

Ecco in breve le indicazioni lasciate dall’Abi:

  • Farsi accompagnare dai familiari quando si devono trasportare somme di denaro. Allo stesso modo, è bene non essere abitudinari, cambiando percorsi ed orari in modo da non finire nel mirino di eventuali truffatori
  • Non fermarsi a parlare con nessuno quando si hanno dei soldi con se e non prestare mai la carta di credito. Per i prelievi allo sportello il consiglio è quello di imparare a memoria il codice pin e di non far vedere i numeri digitati, coprendo la tastiera con una mano, stando ben attenti a non avere estranei troppo vicini
  • Per chi opera con siti online deve tenere codici e chiavi di sicurezza ben distanti tra loro in modo che nel caso uno di essi venga trovato si rilevi inutile. È bene evitare di accedere al sito della banca attraverso link contenuti in mail appena ricevute. Se ci sono email da parte della banca che invitano a cliccare su un determinato link, chiudere tutto e sentire telefonicamente la propria banca per capire cosa sta succedendo
  • Effettuare bonifici sempre e solo a favore della banca ed accertarsi delle persone alle quali si consegnano gli stessi
  • Tenere sempre sotto controllo l’estratto conto in modo da segnalare tempestivamente eventuali stranezze
  • Avere sempre a portata di mano i recapiti della banca o della polizia in modo da poterli contattare in caso di furto o smarrimento di libretti di assegni, carte o pin

Fonti: Immagine presa da sempionenews.it