Vanessa Incontrada si confessa a "Verissimo"

    E’ bella, è simpatica ed ha dimostrato sul palco di Zelig di essere una brava conduttrice. Dietro l’angolo la puntata zero di un nuovo programma che condurrà al fianco di Caludio Amendola, ma a quanto pare la carriera di Vanessa Incontrada non è sempre stata in discesa. La bella spagnola si è tolta qualche sassolino dalla scarpa sabato a Verissimo, raccontando a Silvia Toffanin i suoi progetti futuri, ma anche i momenti più difficili nel rapporto con il mondo dello spettacolo e le sue leggi.

    Lo sfogo riguarda il periodo della gravidanza, un periodo che i colleghi delloo show system le fecero vivere male “Venni attaccata in maniera pesante. Era come se avessi commesso un reato solo per il fatto di essere ingrassata”. La rossa di Zelig racconta che in quel periodo le veniva addirittura imposto di indossare una panciera contenitiva, prima di andare in onda, per farla sembrare più magra e farla stare dritta.

    Un piccolo trauma che la Incontrada naturalmente ha superato alla grande. Ora è serena, vive a Follonica, lontano dalle luci del gossip, vicino ai suoi amici di sempre, al suo compagno e al suo bimbo di due anni. Simpatia e normalità, la stessa che Vanessa cerca anche sulle ramblas di Barcellona, dove per la fiera annuale si diverte ad aiutare il pare, venditore ambulante. “Passano tanti turisti italiani. E io mi diverto ad ascoltare in silenzio i loro commenti su di me – ha rivelato Vanessa – Dicono: ma quella è Vanessa Incontrada? Ma dai non è possibile! Io faccio finta di non capire ma a volte avrei voglia di dire sì sono io, sono normale, che male c’è?“.

    Ricerca personalizzata