Verdura di stagione: cosa acquistare ad agosto

Sappiamo ormai bene quanto sia importante, per la spesa di frutta e verdura, acquistare solo quelle di stagione. Perché, anche se oggi si trova tutto e praticamente tutto l’anno, il metodo usato per la coltivazione è causa di inquinamento per il petrolio e per le sostanze chimiche usati per mantenere al caldo le serre.

Scegliere quindi ed acquistare frutta e verdura di stagione, oltre a ridurre l’impatto ambientale, permette di alimentarsi in modo corretto, sano e naturale e, cosa da non sottovalutare, una convenienza sulla spesa.

Per quanto riguarda la verdura, ad agosto troviamo ancora sicuramente zucchine, melanzane, pomodori, peperoni e poi alcune primizie come la zucca.

La zucca, originaria dell’America centrale, appartiene alla famiglia delle Cucurbitacee ed è molto varia per forma, colore e dimensioni. La sua polpa è a basso contenuto calorico in quanto per la maggior parte composta da acqua ed è ricca di vitamine, fibre e sali minerali. Ne esistono davvero tante varietà che si dividono principalmente in 4 categorie: Cucurbita maxima, Cucurbita moscata, Cucurbita pepo e Cucurbita melanosperma. In cucina è molto usata e di essa si mangiano sia la polpa che i fiori ma anche i semi se opportunamente salati. E’ ottima se cotta al vapore o al forno, nei risotti e nelle minestre oppure fritta. Al momento dell’acquisto bisogna controllare che la buccia sia integra e che dia un suono sordo se picchiettata leggermente.

Il picciolo deve essere morbido e ben attaccato alla zucca. Se la zucca viene acquistata a pezzi, questi devono essere sodi e non asciutti e i semi scivolosi. La zucca intera deve essere conservata in un luogo buio, fresco e asciutto e così si conserva bene per tutto l’inverno; quella a pezzi invece va tenuta in frigorifero coperta da pellicola.

La polpa può anche essere congelata ma deve essere prima sbollentata.

Ricerca personalizzata