Verso il derby: Milan ancora senza Thiago Silva, l’Inter ritrova Zanetti e Guarin

    L’atmosfera è surreale. Un derby della Madonnina decisivo, soprattutto per il Milan, visto che l’Inter sembra ormai tagliata fuori dalla corsa alla Champions. I nerazzurri si giocano l’onore, ma anche le possibilità di accedere all’Europa League, obiettivo comunque non trascurabile come ammesso dallo stesso mister Stramaccioni.

    Che non è certo del suo futuro, anche se crede che Moratti abbia già scelto, ma deve concentrarsi sul presente. La rabbia vista dopo la sconfitta di Parma deve necessariamente diventare una spinta in più per la stracittadina, anche se alcuni degli uomini in campo saranno diversi.

    Torna il capitano Javier Zanetti, simbolo di mille battaglie che ha recuperato dall’infortunio e sarà a disposizione del tecnico così come Fredy Guarin, non convocato per la trasferta in Emilia per motivi precauzionali ma che sembra ormai pronto a disputare il suo primo derby milanese. Il colombiano potrebbe affiancare Stankovic e Cambiasso in mediana, mentre per Zanetti è probabile un impiego come terzino sinistro, vista l’indisponibilità di Chivu.

    Anche nel Milan l’allarme infortuni delle ultime settimane sembra essere rientrato. La squadra ha intenzione di battere i cugini e sperare in un aiuto del Cagliari, che affronterà in contemporanea la Juventus, per coronare il sogno scudetto. L’unica probabile assenza nei rossoneri, avrà però una certa importanza: stanno calando ora dopo ora le quotazioni di Thiago Silva.

    Il difensore brasiliano, assente dalla gara contro la Roma, sembrava potesse essere recuperato per il derby, come intuito anche in settimana dalle parole ottimistiche di Allegri. Sembra però che il giocatore non si senta pronto al rientro in una sfida così delicata: al suo posto, per fiancheggiare Nesta, probabile l’impiego di Mexes.

    Ricerca personalizzata