Twitter lancia la versione browser di Vine

Il 2014 si apre con l’annuncio, da parte di Vine, della versione browser dell’applicazione dedicata ai filmati brevi, che si chiamerà “Vine on the web”. Sarà possibile, quindi, accedere dal proprio account su vine.com ed eseguire le stesse operazioni consentite fino a qualche giorno fa soltanto mediante smartphone.

Vine è un’applicazione distribuita da Twitter, che consente di girare video che durano solo 6,5 secondi, da condividere in rete. Fino ad oggi bastava scaricare l’app sul proprio smartphone e poi cominciare a creare i propri video, oggi, invece, la creatività degli utenti sarà messa alla prova anche mediante il pc.

Le modifiche dell’app sono ancora in corso e, per il momento, non sarà possibile caricare nuovi video ma a breve sarà attivata una nuova funzione, il “Tv mode”, che permetterà di visualizzare a tutto schermo i vine caricati. Sarà possibile, inoltre, visitare il proprio profilo per guardare i video caricati sin dal proprio ingresso in Vine e condividerli, per consentire agli altri di guardare i propri post.

Naturalmente le sorprese non finiscono qui e gli appassionati, nel corso del nuovo anno, potranno scoprire le novità che Vine ha annunciato ma non ancora svelato.

Questa applicazione ha conosciuto un vero e proprio boom l’anno scorso, con migliaia di video diventati virali e visualizzati milioni di volte. Una vera e propria scommessa per Twitter, la cui mossa di lanciare Vine fu vista con parecchio scetticismo: molti credevano che il monopolio del video sharing fosse tutto in mano a YouTube. Così non è stato, grazie soprattutto alla durata massima dei video di soli 6,5 secondi, che rappresenta il vero e proprio marchio distintivo di Twitter, il social network dei 140 caratteri.

Il social network dei cinguettii, quindi, affila le armi e lancia una nuova sfida a Facebook che, con la sua applicazione Instagram, è sua diretta concorrente, con ben 150 milioni di utenti attivi ogni mese.

Ricerca personalizzata