Vip in 140 caratteri: i personaggi più seguiti di Twitter

Un “cinguettio”. 140 caratteri. Ecco il nuovo modo di comunicare dei vip con i propri fan. Perché Twitter è così importante nella comunicazione? Ovviamente anche per il fatto che il social in questione chiunque ha la possibilità di interagire con un personaggio famoso, di fargli leggere le proprie idee, i propri pensieri e, perché no, di fargli arrivare direttamente le proprie critiche.

Tra i profili più popolari del web, l’account più seguito in tutto il mondo è quello di Justin Bieber, con oltre 45 milioni di seguaci. Il ragazzo più amato dalle teenager twitta almeno una o due volte al giorno, ritwittando di tanto in tanto qualcuno dei suoi followers.
Salgono sul podio mondiale altre due cantanti americane: Katy Perry con 44 milioni di follower e Lady Gaga, ferma a 40 milioni.
Barack Obama, presidente degli USA, si trova al 4° posto con “solo” 37 milioni di seguaci.

Quali sono i personaggi italiani più conosciuti?

Ecco i 10 vip più seguiti nella nostra penisola: al primo posto troviamo Valentino Rossi con oltre 2 milioni di follower. Segue con notevole distacco Jovanotti, che ne ha 1 milione e 800.000 e Twitter Italia con 1 milione e 700.000 seguaci. Nella top 10 si posizionano anche AC Milan, Mario Balotelli, Beppe Grillo, Dolce & Gabbana, Radio Deejay, Ligabue e Sky Tg 24.

Ma Twitter, oltre ad essere un mezzo di comunicazione “dilettevole”, è diventato anche un fenomeno che coinvolge la vita politica: basti pensare al gran successo ottenuto nelle scorse elezioni da Beppe Grillo, anche, a colpi di tweet.
Il numero di seguaci del Premier Enrico Letta è molto basso: si aggira intorno ai 200 mila fan, cioè quasi un quinto di quelli del numero uno del Movimento 5 Stelle.

Ma quanto è importante Twitter nella nostra vita?

Per capirlo basta pensare ad uno spiacevole evento avvenuto proprio stanotte, quando grazie ad un Tweet è stato sventato un suicidio: il ciclista italiano Mauro Santambrogio ha comunicato ai suoi fan di volerla fare finita, con un “Addio” sul web.
Per fortuna, grazie ai tanti messaggi ricevuti, si è convinto che quella sarebbe stata la scelta sbagliata ed è tornato sui suoi passi.

Con twitter è stato di fatto rivoluzionato del tutto il modo di relazionarsi, il modo di dare notizie e di vivere. Ovviamente anche noi siamo sbarcati su Twitter con il profilo di redazione: diamo notizie in tempo reale, commentiamo e ritwittiamo.

Ricerca personalizzata