Volley, A-1 maschile: l’imbattuta Macerata cade a Piacenza

L’ultima giornata di andata del massimo campionato nazionale, con le squadre al rientro dopo la lunga sosta natalizia, ha visto match molto combattuti infatti nessuna compagine ha prevalso nettamente sull’altra e ci sono state delle sorprese.
Si sono decise anche le partecipanti alle Final Eight di coppa Italia ovvero le prime otto della classifica al giro di boa. Pertanto si affronteranno Macerata, Piacenza, Trento, Perugia, Verona, Modena, Vibo Valentia e Cuneo,

Incontro spettacolare a Piacenza dove i padroni di casa hanno ospitato la schiacciasassi Macerata. Gli emiliani vanno avanti per 2-0 ma Zaytsev e compagni reagiscono riuscendo a portare il match al tie-break. I marchigiani sembrano poter prevalere ma si incartano al momento decisivo permettendo a Piacenza di rimontare e portare a casa la partita vincendo il parziale decisivo per 20-18 e imponendo alla squadra di Giuliani il primo stop stagionale. Ora la squadra guidata da Luca Monti è a cinque punti dalla capolista.

Pesante sconfitta per Trento che cede sul proprio parquet, il Verona guadagna i tre punti. I campioni d’Italia vincono agevolmente il primo set, sembra tutto facile ma gli scaligeri hanno una reazione d’orgoglio che permette una clamorosa rimonta concretizzatasi con la meritata vittoria per 1-3.

Sconfitta anche per Perugia che cade sul campo di Città di Castello. Ottima prestazione dei padroni di casa che hanno saputo ribaltare il pronostico a loro sfavorevole rialzandosi così dopo le ultime quattro sconfitte consecutive mentre la squadra umbra nonostante la sconfitta e si conferma quarta forza del campionato.
Vittoria casalinga per Modena che si impone sul Cuneo vincendo per 3-1. Decisivo il terzo set, portato a casa ai vantaggi dagli emiliani che hanno poi messo il match in discesa conquistando tre punti preziosi in classifica. Per Cuneo si tratta della settima sconfitta stagionale.

Vittoria sofferta al tie break per Vibo Valentia nel “derby del sud” contro Molfetta. Match sempre in bilico che ha visto nel decisivo parziale prevalere la squadra calabrese in modo abbastanza netto. Vibo sale in settima posizione scavalcando in classifica Cuneo.
Successo al cardiopalma anche per Ravenna che davanti al proprio pubblico sconfigge il fanalino di coda Latina che a tratti ha cullato il sogno di poter cogliere la prima vittoria esterna stagionale. La squadra romagnola dopo aver agganciato i laziali, ha fatto suo il match al tiebreak collezionando così la terza vittoria del campionato.


I risultati:

Piacenza-Macerata 3-2 (25-21, 25-22, 19-25, 16-25, 20-18)

Città di Castello-Perugia 3-1 (25-21, 20-25, 25-21, 25-23)

Ravenna-Latina 3-2 (25-22, 24-26, 21-25, 25-23, 15-12)

Modena-Cuneo 3-1 (25-22, 21-25, 27-25, 25-18)

Trento-Verona 1-3 (25-15, 25-27, 17-25, 23-25)

Vibo Valentia-Molfetta 3-2 (25-20, 23-25, 25-23, 22-25, 15-8)

Ricerca personalizzata