Volley, A-1 maschile: Macerata in scioltezza, Trento ferma Piacenza

Nella nona giornata di campionato disputatasi nello scorso weekend continua la marcia inarrestabile di Macerata che colleziona un’altra vittoria battendo senza troppi patemi Cuneo. Il match si è concluso a favore della squadra di Zaytsev e compagni che si sono imposti con un netto 3-0 frutto di parziali sostanzialmente dominati dalla capolista. Si ferma la striscia della squadra piemontese che aveva inanellato due vittorie di seguito.

Si ferma anche la rincorsa di Piacenza che dopo ben sette vittorie consecutive si ferma a Trento. Grande prestazione dei campioni d’Italia che grazie al netto successo (3-0) riescono ad agganciare al secondo posto proprio la squadra emiliana.

Bene anche Perugia e Verona che si confermano rispettivamente quarta e quinta forza del campionato. Gli umbri hanno sconfitto sul proprio parquet Latina con il punteggio di 3-1 e raggiungono il quarto successo di fila mentre gli scaligeri hanno espugnato nettamente il campo di Modena che nelle ultime quattro partite ha conquistato una sola vittoria.
Bella vittoria di Ravenna che sul campo di Molfetta vince con un secco 0-3 che permette al team romagnolo di cogliere il secondo successo stagionale e di insidiare la squadra pugliese ora distante solo una lunghezza.

L’anticipo di sabato tra Vibo Valentia e Città di Castello si è concluso appannaggio della formazione calabrese che ha battuto la squadra ospite per 3-0 dopo tre parziali molto combattuti nei quali Vibo ha sempre vinto con due soli punti di vantaggio con il medesimo punteggio ovvero 25-23. Per Città di Castello è il terzo ko consecutivo.

I risultati:

Vibo Valentia-Città di Castello 3-0
Macerata-Cuneo 3-0
Trento-Piacenza 3-0
Perugia-Latina 3-1
Modena-Verona 1-3
Molfetta-Ravenna 0-3

Ricerca personalizzata