X Factor 7, seconda puntata tra colpi di scena e Halloween

Ore 21,10: inizia in modo strabiliante la seconda puntata di X Factor 7 come sempre tra luci che aprono l’oscurità del palco.

Annunciati da Alessandro Cattelan, sempre elegante e brillante nel suo ruolo di presentatore, entrano i giudici, Morgan, con chitarra e camicia con voile, Simona Ventura, di blu elettrico e nero vestita, Elio, con tanto di capigliatura a caschetto con mèche rosse, e Mika, elegante e impeccabile come sempre.
Sorprende da subito Morgan cantando una canzone in cui chiede scusa ai colleghi. Saranno scuse vere e, soprattutto, durature?

Intanto Alessandro Cattelan annuncia la prima manche che vede sul palco gli Street Clerks, Gaia, Alan, Michele, Fabio e Viò.
Salgono per primi sul palco gli Street Clerks di Simona Ventura con “Nice non dice” di Zucchero, giudicata positivamente dai giudici.
Segue Gaia di Mika con “Bitch” di Meredith Brooks, con tanto di spiegazione del termine da parte di Mika. Super sexy sul palco ma in tono un pò minore rispetto alla sua esibizione di giovedì scorso.

Terzo Alan di Elio con “Don’t let me be misunderstood” non nella versione più conosciuta di Santa Esmeralda ma in quella drammatica di Nina Simone. Cosa ne penseranno i giudici? le premesse sembravano pessime ma il risultato non lascia spazio a dubbi: i quattro giudici si dicono colpiti e commossi, di certo la sua migliore performance fino ad ora.
Quarto Michele a cui Morgan ha affidato “See Emily Play” dei Pink Floyd, prova difficile per lui. La sua interpretazione in chiave fortemente psichedelica, alla Tim Burton secondo Mika, ha colpito tutti i giudici.

Elio presenta Fabio, quinto in gara, con “Basket case” dei Green day. Con lui Elio cambia totalmente registro rispetto ad Alan. Un’unica parola per lui: “trascinante!
Ultima della prima manche è Viò a cui Mika fa interpretare, azzardando un pò a suo dire, “Tasche piene di sassi” di Jovanotti. Intensa fino alla lacrime, ha convinto i giudici per la sua autenticità.
Tra l’ovazione del pubblico e dei quattro giudici ci ha deliziato con la sua voce uno degli ospiti di ieri sera, Ellie Goulding, con il successo del momento Burn, cantato in occasione del real battesimo del piccolo George d’Inghilterra e riproposto per il Live Show di ieri.
Arrivato il difficile momento del responso del televoto, hanno passato la prima manche Michele, Violetta, Street Clerks, Alan e Gaia. Fabio al ballottaggio.

Un colpo di scena ripesca Roberta che va avanti senza televoto partecipando alla seconda manche per rinuncia volontaria dei Mr Rain e Osso, non pronti per un reality, a loro dire.

Per la seconda manche si sono esibiti i Free Boys, Aba, Andrea, Roberta, Ape Escape e Valentina.
Nonostante molto fischiati dal pubblico ma ampiamente difesi da Simona Ventura, i Free Boys, boy band italiana, con “Let me entertain you” di Robbie Williams promettono di sconvolgere lo show e così accade con il sostegno di tutti i giudici.
Elio annuncia Aba, seconda in gara, con “Lover to Lover” dei Florence + Machine. “Convincente e appassionata“, questo il giudizio unanime.
Terzo in gara Andrea con “Another brick in the wall” sempre dei Pink Floyd, tema prescelto questa serata da Morgan per i suoi protetti, che intanto si è tolta la voluminosa parrucca lasciando intravedere i suoi cortissimi capelli ossigenati. Il risultato finale per Andrea è un’ assoluta originalità.

Mika presenta Roberta con “Trouble” di Ray LaMontagne, non conosciutissima in Italia, davvero emozionante nella sua primissima esibizione sul palco di X Factor.
Ancora, l’ultimo gruppo della categoria di Simona, gli Ape Escape (un “usato sicuro” per Alessandro Cattelan) con “Luce (tramonti a Nord Est)” di Elisa, interamente arrangiata da loro in modo originale e diversa da come la conosciamo. Per i giudici assolutamente convincenti.
Ha chiuso la seconda manche Valentina (Under Donne di Mika) che ha interpretato “Raggamuffin” di Selah Sue, una cantate belga affermatasi grazie ad internet. Canzone assolutamente perfetta per lei.

Febbrile è stata l’attesa di conoscere chi avrebbe passato il turno per questa seconda manche e chi sarebbe andato al ballottaggio con il primo eliminato, Fabio. Il televoto ha “punito” i Free Boys.

L’ultimo scontro decisivo tra i due esclusi è stato determinato dai giudici: per Fabio “Suspicious Minds” di Elvis Presley mentre per i Free Boys “Try” di Pink.
Parità per i giudici e giudizio rimesso al pubblico, che ha deciso per l’eliminazione dei Free Boys che non hanno convinto, forse per la loro giovane età. Pubblico in sala e Simona Ventura, supporter degli esclusi, non hanno preso bene la decisione, ma il sipario è calato.

Ricerca personalizzata