X-Men: nel 2016 nuovo capitolo della saga

X-Men: giorni di un futuro passato uscirà nelle sale solo a maggio 2014 (in Italia a luglio), ma Bryan Singer pensa già al suo sequel. L’annuncio clamoroso è avvenuto, come spesso accade ultimamente, con un tweet che non lascia spazio a molti dubbi tra i fan della serie. A detta di Singer il prossimo film della saga sui mutanti della Marvel arriverà nelle sale americane nel 2016, il 27 maggio per la precisione secondo The Wrap.

Come suggerisce il titolo X-Men: Apocalypse, la pellicola, che segnerà l’esordio cinematografico di uno dei personaggio più noti e amati dai lettori del fumetto, vedrà tutti gli uomini X impegnati a combattere uno dei nemici più potenti che abbiano mai affrontato. Per chi non è un cultore dei fumetti Marvel, Apocalisse, anche conosciuto col nome di En Sabah Nur (il primo in egiziano), è un mutante di antichissime origini, forse addirittura il primo della specie, nato in Egitto tremila anni prima dell’avvento di Cristo che si è potenziato, arrivando nel presente, grazie ad un abile utilizzo della tecnologia aliena.

Apocalisse è dotato di una forza e di un’intelligenza sovrumana; la capacità di teletrasportarsi e di replicare i superpoteri dei suoi avversari lo rendono un villain quasi invulnerabile. Insomma un vero osso duro per gli X-Men. Il personaggio, creato e disegnato da Louise e Walter Simonson, è apparso per la prima volta nei fumetti nel maggio del 1986, sulle pagine di X-Factor n. 5; è stato ripreso poi nel 1995 in The Age of Apocalypse, serie a fumetti sugli X-Men ambientata in una realtà parallela creata in seguito ad un paradosso temporale, quando Legione, figlio del Professor Xavier, torna indietro nel tempo per uccidere Magneto, ma finisce con l’uccidere lo stesso Xavier prima che egli formi gli X-Men. L’intero pianeta è così messo a ferro e fuoco da Apocalisse con l’aiuto dei suoi servi Sugarman, Bestia Nera, Sinistro e i suoi cavallieri malvagi (Olocausto, Maximus il pazzo, Arcangelo e Abisso). In questa realtà sarà Magneto, colpito dalla morte di Xavier, a formare il gruppo degli X-Men.

Se consideriamo che X-Men: giorni di un futuro passato sarà incentrato sui viaggi nel tempo, è legittimo ipotizzare un cliffhanger che introduca già la storyline di questo personaggio. Del resto un legame con Apocalisse è già piuttosto evidente vista la presenza di due personaggi legati al suo universo, ovvero Bishop (Omar Sy) e Blink (Bingbing Fan).

Ricerca personalizzata