Zöggeler nella storia: abbattuto il muro dei 100 podi in carriera

Armin Zöggeler, forse il più forte slittinista italiano di tutti i tempi, uno che ha vinto ori europei, mondiali e olimpici, oggi ha scritto un’altra pagina della sua gloriosa carriera.

Winterberg, prova di singolo valida per i Mondiali. Zöggeler si piazza secondo alle spalle del tedesco Chris Eisller raggiunge i 100 podi in carriera nelle gare da singolo, con 55 primi posti, 25 medaglie d’argento e 20 medaglie di bronzo.

L’atleta originario di Merano, visibilmente emozionato, a fine gara ha così commentato questo straordinario record conseguito:

Sono numeri che fanno rabbrividire, mi auguro per i prossimi mesi di continuare a stare bene fisicamente e di poter pensare sempre ad una gara alla volta. Sono contento per come sono andate le cose. Giocarsi la gara dopo l’annullamento della prima manche era molto difficile, perchè a Winterberg la pista è molto tecnica e non puoi permetterti di commettere errori. Adesso è il momento di pensare al prossimo traguardo sperando sia un’altra vittoria, ma sono veramente sereno perchè la forma è buona ed anche i materiali sono competitivi, per cui credo che nulla sia impossibile. Per esempio la prossima tappa è sulla pista di Whistler, dove vinsi il bronzo olimpico quattro anni fa. Un tracciato dove noi italiani facciamo molta fatica, se dovessimo andare bene anche lì potremmo anche guardare con interesse la classifica generale per poi tirare le somme a fine stagione”.

Record che si va ad aggiungere alla sua vastissima bacheca, che annovera 5 medaglie olimpiche (2 ori, 1 argento e 2 bronzi), 16 medaglie mondiali (6 ori, 5 argenti e 5 bronzi) e altrettante medaglie agli Europei (3 ori, 6 argenti e 7 bronzi).

Sulla sua impresa il responsabile della Coppa del Mondo, Kurt Brugger, si è espresso in questi termini:

E’ difficile commentare quanto sta facendo Zoeggeler, si può solo provare ammirazione”.

fonte: Olimpiazzurra

Ricerca personalizzata