Zucchine ripiene

    Buongiorno a tutti, per oggi due ricette con le zucchine, si trovano ancora dei fiori di zucca perciò se volete cucinarli rapidamente e gustosamente la ricetta napoletana sotto è quella giusta!

    Ricordate che le zucchine contengono molta acqua perciò sono depurative e ideali per un pranzo o una cena leggera!

    ZUCCHINE RIPIENE

    Ingredienti:

    * 6 zucchine di media grandezza

    * 200 gr. di carne tritata di vitello

    * 100 gr. di prosciutto cotto tritato

    * una piccola cipolla

    * un cucchiaio di prezzemolo tritato

    * un panino raffermo

    * un bicchiere di latte

    * un uovo

    * mezzo bicchiere di passata di pomodoro

    * formaggio grattugiato

    * olio

    * sale

    Preparazione:

    Tagliare a metà le zucchine ed estrarre la polpa con l’aiuto di un cucchiaino. Sbollentare velocemente i “gusci” di zucchina in acqua bollente salata poi sgocciolarli e tenerli da parte.

    In padella rosolare prezzemolo e cipolla tritati ed il ripieno crudo e grattugiato delle zucchine.

    Aggiungere la carne ed il prosciutto tritati. Cuocere per circa 10 minuti.

    Versare in una terrina e aggiungervi il panino prima ammollato in poco latte e poi strizzato, un uovo sbattuto ed il sale. Si deve ottenere un composto morbido, quindi, se necessario, unire poco latte.

    Riempire le zucchine con la farcia e disporle in una teglia da forno unta con olio d’oliva. Coprire le zucchine con un po’ di passata di pomodoro ed una spolverata di formaggio grattugiato poi cuocere a forno caldo per circa 45 minuti.

    pizzelle di sciurilli

    Le pizzelle di sciurilli sono un piatto tipico napoletano. Queste pizzelle di sciurilli sono una variante delle classiche pizzette di pasta cresciuta che a Napoli vengono vendute nelle friggitorie e pizzerie. L’ingrediente principale per preparare queste pizzelle profumate e saporite sono i fiori di zucca!

    Si possono preparare anche senza con della normale pasta di pane fritta, con o senza zucchero sopra, mangiati caldi sono fenomenali!

    Ingredienti:

    • 300 gr di fiori di zucchine
    • 500 gr di farina 00
    • 400 ml di acqua
    • 1 uovo
    • 25 gr di lievito di birra
    • 20 gr di parmigiano
    • 1 cucchiaio raso di sale
    • 1 pizzico di pepe

    Procedimento:

    Pulite i fiori di zucchina eliminando la base verde e dura e il pistillo, quindi sciacquateli,asciugateli e metterli da parte.

    Disporre la farina a fontana in un’ampia ciotola e versare al centro un uovo .

    Iniziare ad impastare aggiungendo man mano il lievito disciolto in acqua tiepidaQuando la pastella risulterà  morbida, salare, pepare e aggiungere i ciurilli e il parmigiano.

    Impastate per amalgamare bene i fiori di zucchina all’impasto

    Lasciate lievitare l’impasto delle pizzelle, coperto con un canovaccio,  per circa 2 ore.

    Far scaldare abbondante olio in un’ampia padella e friggere le  pizzette di ciurilli lasciando cadere il composto a cucchiaiate nell’olio bollente.

    Far cuocere da entrambe i lati per un paio di minuti, quindi sollevare le pizzette con i ciurilli e farle  asciugate su carta assorbente.

    Servire calde calde.

    Nocciola

    La nocciola è il frutto del nocciolo, pianta coltivata dall’uomo già nell’antichità. Dopo le mandorle sono il frutto più ricco di vitamina E e sono una fonte di fitosteroli, una sostanza ritenuta importante per la prevenzione delle malattie cardiovascolari. Le nocciole contengono, inoltre, grassi monoinsaturi in grado di abbassare il livello del colesterolo.

    Grazie alle condizioni climatiche, questa pianta prospera nel Bacino del Mediterraneo.

    La nocciola è comunemente annoverata fra la frutta secca, è di colore verdastro e poi marroncino, con il proseguire del grado di maturazione. Il seme, posto all’interno, è commestibile ed è di consistenza croccante. Viene consumato sia allo stato fresco sia allo stato secco.

    La nocciola un alimento molto calorico. La nocciola è utilizzata principalmente nelle lavorazioni idustriali, in quanto è il frutto che meglio si sposa con il ciccolato, sia al latte che fondente, in pasticceria, per la produzione di torroni, dolci e creme. Per la maggioranza degli impieghi viene sottoposta prima a tostatura. Nei paesi di lingua tedesca la nocciole è utilizzata sotto forma di farina per la preparazione di un dolce tipico la “Linzer Torte”.

    Molto ricercato anche il suo olio che viene utilizzato dall’industria cosmetica.

    Ricerca personalizzata