Calendario 2012 la femminilità in divisa e armata firmata “Hot Shots”

Torniamo a parlare di Calendari 2012, l’anno sta per chiudersi e la guerra al calendario più sexy è in atto. Oggi parliamo del calendario 2012 Hot Shots, dove la femminilità e la seduzione indossano, si fa per dire, la tuta mimetica ed è armata di fucili e pistole.

I signori maschietti di certo avranno una grande scelta per il loro calendario 2012, quello di cui vi parliamo oggi, è sicuramente hot, con le movenze femminili in bella mostra.  Le povere fanciulle  prima di effettuare gli scatti si sono dovute allenare a rotolarsi nel fango e a impugnare un’arma, il tutto per sembrare più serie e veritiere possibili per lo scatto.

Le fotografie che notate nella gallery appartengono al back stage del calendario 2012 Hot Shots, immagini che stuzzicano la fantasia ma non troppo, le stoffe sono davvero ridotte, coprono ben poco dell’universo femminile, creano tuttavia quel tanto di suspense e di effetto “vedo non vedo” che piace e intriga l’emisfero maschile. Le modelle si sono dovute allenare prima di dedicarsi completamente alla fotografia. Per loro non si è trattato del semplice servizio fotografico e delle pose sexy da calendario; hanno faticato non poco seguendo un vero iter addestramento militare affinché entrassero meglio nella parte.

Se all’attività di allenamento ci aggiungete anche un abbigliamento non del tutto consono, fatto di reggiseni esili abbinati a misure decisamente generose e procaci, sguardi ammiccanti e pose attraenti; le ragazze hanno dimostrato di essersi sottoposte  ad un lavoro nuovo e sicuramente diverso dal solito.

I loro sguardi si annunciano minacciosi, mostrano la donna battagliera che ogni giorno deve portare avanti la propria guerra personale. Il calendario 2012 Hot Shots è alla quinta edizione, quest’anno il 50% dei ricavati andrà a favore di “Help for Heroes“, un’associazione che si occupa degli eroi di guerra; soldati, uomini e donne feriti durante le operazioni di pace nel mondo.

Un calendario sensuale composto di belle donne che si unisce anche ad una causa benefica, due ottimi sposalizi che ne promuovono di certo l’acquisto.