La McLaren ha disputato il Gran Premio di Australia in modalità risparmio!

Al termine del primo gran premio di Formula 1 sono state rilasciate le dichiarazioni di routine da parte dei piloti che hanno vinto, quelli che sono rimasti sconfitti e da parte dei vari responsabili dei team. Ma c’è una frase che se da un lato dovrebbe far riflettere, da un altro dovrebbe far preoccupare seriamente tutti i rivali della McLaren.

Pare, infatti, che la scuderia di Woking abbia disputato quasi tutto il gran premio in Modalità risparmio. Il motivo? Un errore di calcolo per quanto riguarda la gestione del carburante. In pratica, se i due piloti della McLaren avessero corso a pieno regime non sarebbero arrivati a fine gara.

Potrebbe anche far sorridere il fatto che la McLaren abbia avuto per l’ennesima volta questo tipo di problema visto che anche nel 2011 spesso i due piloti hanno dovuto abbassare il ritmo negli ultimi giri. Ma a questo punto viene da chiedersi: se la McLaren in modalità risparmio riesce a tenere dietro senza tanti problemi scuderie come Red Bull e Ferrari, cosa succederà quando potranno correre a pieno regime?

Il minore carico di carburante sicuramente si è fatto sentire nei primi giri visto che Button è scappato via, poi dall’ottavo giro è stato necessario rallentare un po’. È chiaro quindi che la Red Bull, la Ferrari e la Mercedes dovrebbero preoccuparsi seriamente della condizione di forza della scuderia inglese.

Intanto, in casa Ferrari è vietato il riposo: Alonso e parte del team sono già volati in Malesia mentre Domenicali con la restante squadra sono tornati a Maranello per gli ultimi sviluppi della monoposto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here