Alimentazione: Giornata mondiale dell'acqua – 22 marzo 2012

L’acqua è senz’altro il bene più prezioso della terra; questo è il motivo per cui si festeggia la giornata Mondiale dell’acqua da ormai 20 anni, ossia dal 1992 su iniziativa delle Nazioni Unite,  che raccomandarono di istituire questo evento per sensibilizzare il mondo verso questo alimento prezioso per la salute e la vita del nostro pianeta. Oggi molte popolazioni patiscono la mancanza di acqua potabile, basta pensare alle innumerevoli popolazioni dell’entroterra africano, che ogni giorno sono costretti a percorrere chilometri pur di conquistare un po’ di acqua per il solo sostentamento delle famiglie.

L’acqua è vitale per il nostro pianeta, essa è indispensabile per la produzione degli altri stessi alimenti, orzo, grano, carne bovina per esempio, hanno bisogno ogni giorno di una quantità sostanziale di acqua affinché si produca la giusta quantità alimentare dei cibi predetti. Un essere umano per vivere bene e in salute deve comprendere nella sua corretta alimentazione dai 2 ai 4 litri di acqua al giorno da bere quotidianamente.

L’acqua è indispensabile anche per lavarsi e per curare le prime necessità igieniche fisiche per evitare malattie e infezioni. Come vedete, l’acqua ha un inestimabile valore, importanza che spesso è sottovalutata e ignorata; non deve essere così, l’acqua deve essere preservata dall’essere umano evitando gli sprechi inutili per salvaguardare la vita delle popolazioni presenti e soprattutto per quelle future. Oggi nel mondo vivono 7 miliardi di persone, purtroppo i paradossi con cui dobbiamo convivere affermano che in alcune parti del mondo si debba combattere l’obesità ed in altre invece la sottonutrizione dovuta alla mancanza di cibo e acqua. Entrambe le condizioni fisiche provocano grossi disturbi salutari per i soggetti che ne sono colpiti, mettendo a rischio la vita stessa delle persone obese e sottonutrite.

Le ricerche stimano che nel 2050 la popolazione mondiale sarà arrivata a 9 miliardi, questo intriga necessariamente un fabbisogno di acqua maggiore per la sussistenza.

La giornata mondiale dell’acqua si prefigge il presupposto di sensibilizzare il mondo verso questa realtà che tende ad essere tralasciata e sottovalutata. L’acqua è il primo mezzo di sostentamento per la coltura dei terreni non solo nella popolazione industrializzata, dove al momento non si soffre la mancanza di acqua, ma ha la stessa funzione anche in quelle aree geografiche povere di acqua che vivono solo dei raccolti e terreni coltivati; a causa delle stesse condizioni geografiche queste stesse aeree sono costrette a vivere periodi di siccità che genera il prosciugamento dei pozzi e l’aridità del terreno.

Con questa giornata mondiale sull’acqua si vuole invitare la popolazione ad evitare gli sprechi di acqua e cibo, di usarne il giusto quantitativo senza lasciare che l’abuso non giustificato, possa danneggiare le scorte del pianeta. Tante piccole accortezze che se eseguite dall’intera popolazione possono fare molto per la sopravvivenza di questo genere alimentare fondamentale per una sana alimentazione e per la vita stessa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here